CETTY GANGEMI OLTRE: per REGGINA-LANCIANO non solo pagelle

CETTY GANGEMI OLTRE: per REGGINA-LANCIANO non solo pagelle

barillà    di CETTY GANGEMI - La Reggina riparte del cuore. E lo fa di nuovo battere a tutti. Per l'emozione.

E’ una Reggina ancora vincente, quella vista oggi affrontare sotto un vero acquazzone al Granillo, il Lanciano dei miracoli.

Da quando il gruppo è stato affidato al duo Gagliardi-Zanin, la squadra sembra rinata a livello motivazionale.

La mossa vincente è sicuramente stata quella che ha portato la società a cedere tutti i componenti di disturbo o di arredo. Via i vari Cocco, Rigoni, Benassi e dentro ragazzi dalle belle speranze.

Ha una vera e propria guerra da affrontare la squadra amaranto, che vince le prime due battaglie di un girone di ritorno che si preannuncia di fuoco.

Ma cosa è cambiato rispetto alle gestioni precedenti? Sicuramente la creazione di un gruppo coeso, che affronta ogni partita sudando la maglia e correndo per 90 minuti.

L’abbraccio dopo i due goals che hanno sancito 6 punti in 2 giornate, è emblematico e la dice lunga su quanto i due tecnici abbiano lavorato sul piano delle motivazioni.

Ed ancora più simbolico è che il goal di oggi sia stato segnato proprio da un ragazzo di Reggio, il figliol prodigo Nino Barillà.

E’ questa la Reggina che ci emoziona. Come quella dell’impresa dei -11 o quella che ha regalato alla città la storica promozione in serie A.

Ad accomunarle, lo spirito di sacrificio che ha visto quelle compagini battagliare come fossimo sotto assedio.

Oggi la Reggina ha un’altra guerra da combattere: regalare la permanenza nella cadetteria dopo un inizio di stagione disastroso.

Non è tempo per le sterili ed inutili polemiche contro la società. Non è tempo di criticare le scelte sbagliate.

Adesso è il momento di remare tutti insieme verso l’unico traguardo che ci interessa. Per farlo occorre ricompattare l’ambiente.

Ai giocatori ci stanno già pensando i due mister, i tifosi non facciano mancare il loro apporto.

La strada è lunga e tortuosa, ma con il sudore e l’abnegazione nulla è impossibile. Affrontare ogni partita con la stessa determinazione di oggi, è il nostro augurio.

Bentornato, grande cuore amaranto!