Direttore: Aldo Varano    

NICOLO' (FI) su taglio orari servizi sanitari a Scilla e Palmi

NICOLO' (FI) su taglio orari servizi sanitari a Scilla e Palmi
Il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Alessandro Nicolò, ha presentato due interrogazioni rispettivamente il 25 ed il 6 c.m., sui temi della sanità calabrese in merito alla riduzione dell'orario delle attività assistenziali da ‘h24’ a solo 12 ore al giorno del Punto di primo intervento della Casa della Salute di Scilla (ex ospedale “Scillesi d'America”) e per la chiusura del reparto di radiologia dell'ex presidio ospedaliero “Pentimalli” di Palmi.

“Il taglio secco delle fasce orarie, peraltro imposto da una legislazione nazionale poco attenta alle peculiarità regionali – dice Nicolò – è francamente insopportabile ed illogico, se si tiene conto dell’impoverimento progressivo che hanno subito in questi anni i servizi sul territorio con la cancellazione di fatto di molti piccoli ospedali nel reggino, concentrando  in appena dodici ore, e in orario diurno, l’emergenza urgenza affidandola solo ad una struttura ‘118’. Da Palmi a Scilla, su cui gravita una vasta serie di comuni dell’immediato entroterra aspromontano del basso Tirreno, è ormai patente la difficoltà di operare pronto soccorso per l’insensatezza di tagli che pregiudica l’effettivo diritto alla salute di migliaia di cittadini. Male che vada per chi ha bisogno urgentemente, insomma, c’è operativo il pronto soccorso dei ‘Riuniti’ di Reggio Calabria, unico riferimento per l’intera provincia, costantemente oberato da lavoro, ma distante decine di chilometri dai piccoli centri interni, con il rischio concreto di vanificare ogni sforzo per chi è colpito da patologie urgenti. Se i limiti della legislazione nazionale sono obiettivi – osserva ancora Alessandro Nicolò – di converso, è pur vero che la razionalizzazione dei servizi territoriali decisi dal Commissario e dalla Giunta regionale, sono stati soltanto mirati a produrre qualche risparmio di spesa, peraltro tutto da verificare. Per tali ragioni, Giunta e Commissario devono assumere con urgenza  quei provvedimenti impellenti per ripristinare sia l'orario di servizio h24 del Punto di primo intervento della Casa della Salute di Scilla, sia per garantire il funzionamento del reparto di Radiologia dell'ex ospedale “Pentimalli” di Palmi, con l’obiettivo di limitare gli effetti pregiudizievoli per la tutela del diritto alla salute del cittadino, determinate da talune disposizioni frutto di politiche sanitarie scellerate a danno dell'area della Città Metropolitana”.