Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Approvato il regolamento concessioni e locazioni beni patrimonio comunale

REGGIO. Approvato il regolamento concessioni e locazioni beni patrimonio comunale
Promosso dalla Commissione Statuto e Regolamenti del Comune di Reggio Calabria, coordinata dal suo Presidente Demetrio Martino, consigliere delegato dal sindaco Giuseppe Falcomatà,  alla legalità e alla trasparenza,  con 7 voti favorevoli e 2 astensioni, è stato approvato in commissione  il "Regolamento concessioni e locazioni beni patrimonio comunale",

 Il Regolamento sarà ora sottoposto al vaglio del Consiglio Comunale per la convalida definitiva.

In osservanza al dettato normativo, il Regolamento disciplina l’uso dei beni immobili di proprietà del Comune di Reggio Calabria da parte di soggetti terzi, nel rispetto dei principi di economicità di gestione, di efficienza  e di razionalizzazione delle risorse, “allo scopo di assicurare nel rispetto dei requisiti stringenti previsti dalla legge  – come sottolinea il presidente Martino - la migliore fruibilità di essi da parte dei cittadini, la trasparenza e l’imparzialità dell’azione amministrativa, la valorizzazione e il più proficuo utilizzo del patrimonio immobiliare comunale”.

 

Il Regolamento   individua le categorie dei   beni immobiliari,    fabbricati o terreni, appartenenti a qualsiasi titolo al Comune e strumentalmente finalizzati per legge al soddisfacimento dei bisogni della collettività, suddividendoli in beni demaniali, beni patrimoniali indisponibili e beni patrimoniali disponibili.

Tra i beni non appartenenti al patrimonio abitativo, ma tuttavia   utilizzati per  fini istituzionali,  rientrano :

i beni in uso diretto e i beni di uso comune;

i beni assegnati a soggetti terzi privati per lo svolgimento di attività e servizi comunali;

 i beni assegnati a soggetti istituzionali ;

 i beni assegnati a canone agevolato.

Tra i beni destinati a finalità economiche, sono compresi, invece, gli immobili oggetto di concessione/locazione di valorizzazione e utilizzazione a fini economici.

L'amministrazione Falcomatà   con il regolamento  prevede tra l'altro le forme giuridiche per la gestione dei beni che può essere  diretta da parte della Settore competente per materia; o su  concessione  e  locazione onerosa a favore di terzi.

E' prevista   l’assegnazione in concessione gratuita o in comodato solo  nei soli casi previsti dal Regolamento.

“Tra le altre novità - dichiara Martino- mediante il regolamento l’amministrazione comunale procede all’individuazione del concessionario mediante procedura ad evidenza pubblica, tenendo conto, in particolare, del progetto per l’utilizzo dell’immobile e del maggior canone offerto, stimato dalla Commissione Valutazioni Immobiliari, costituita presso il  Settore Patrimonio Immobiliare del Comune di Reggio Calabria e competente per la determinazione, sulla base dei valori di mercato, dei canoni di locazione, di concessione, del prezzo di base d’asta e del prezzo congruo di vendita”.

In ottemperanza alla recente delibera di consiglio comunale, il Regolamento impone il divieto di concessione di beni a organizzazioni o associazioni che richiamano l’ideologia, il linguaggio o la simbologia fascista e che propagandano la discriminazione razziale, etnica, religiosa, sessuale, di lingua o di opinioni politiche.