Direttore: Aldo Varano    

Nuova commessa per Hitachi Reggio, il Sindaco Falcomatà: «Fieri di una realtà industriale fiore all’occhiello della Città»

Nuova commessa per Hitachi Reggio, il Sindaco Falcomatà: «Fieri di una realtà industriale fiore all’occhiello della Città»
«Ancora un’importante commessa per lo stabilimento Hitachi di Reggio Calabria. E’ il segno di come il comparto produttivo presente presso l’azienda insediatasi a Reggio quasi tre anni fa, quando in tanti lasciavano trasparire timori e incertezze, sia in piena espansione, grazie soprattutto alle straordinarie competenze e professionalità del management e delle maestranze, per la stragrande maggioranza reggine, che vi operano all’interno». E’ quanto dichiara il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà commentando il nuovo contratto da 87 milioni di euro, firmato da Hitachi Rail Italy, che prevede la realizzazione di 12 nuovi treni Leonardo destinati alla linea 2 della Metropolitana di Milano, con la consegna programmata nell’autunno 2019.

«La nuova commessa è un’ottima notizia per lo stabilimento reggino - ha aggiunto il Sindaco - in questi anni in tante occasioni ho avuto modo di verificare di persona i processi di alta tecnologia che si realizzano all’interno della fabbrica delle ex Officine Omeca, oggi marchiate Hitachi. Da reggino, oltre che da Sindaco, affermo con convinzione che dobbiamo essere fieri di questa realtà industriale, che, da fiore all’occhiello della città, porta alto il nome della Reggio positiva in Italia e nel mondo. Non è un caso che due anni fa la comunità di Hitachi sia stata insignita del San Giorgio d’Oro, massima benemerenza cittadina. Credo sia anche questo un segno di come la Città sia attenta e partecipe nei successi di questa realtà d’eccellenza che, attraverso il suo lavoro, valorizza le competenze e le professionalità presenti sul nostro territorio».

«Il nostro auspicio - ha concluso il sindaco - è che nell’ottica del generale programma di rilancio del comparto dei trasporti nell’area dello Stretto e nel contesto metropolitano, attraverso gli importanti investimenti programmati in questi anni grazie alle fonti di finanziamento europee e ministeriali che abbiamo attivato, si possa presto arrivare a realizzare queste tecnologie d’avanguardia per destinarle al nostro territorio. Sarebbe questa la vittoria più importante per la nostra Città».