Direttore: Aldo Varano    

CGIL. Preoccupati per la scelta del governo di togliere fondi ai Comuni per le città

CGIL. Preoccupati per la scelta del governo di togliere fondi ai Comuni per le città

"Siamo seriamente preoccupati per le conseguenze che avrà nei Comuni della Citta' metropolitana la scelta del governo gialloverde di sospendere le convenzioni per le erogazioni previste dal bando periferie, uno strumento pensato per consentire a molte citta' di rispondere ai bisogni dei cittadini piu' deboli all'interno delle aree piu' degradate dei territori e per valorizzare aree in grado di produrre ricchezza, sviluppo e rigenerazione urbana per le comunita' che le abitano". Lo dichiara il segretario della Cgil Reggio Calabria-Locri, Gregorio Pititto. "Il governo sta operando un vero e proprio scippo - ha aggiunto il sindacalista - rendendo carta straccia impegni assunti con l'esecutivo Gentiloni come se tutto quanto fatto, anche di buono, in precedenza andasse automaticamente cancellato. Lo fa, fra l'altro, attraverso un provvedimento generalista come il decreto milleproroghe, dimostrando scarsa sensibilita' istituzionale visto che in politica la forma e' sostanza". Per Pititto Reggio perde cosi' 58 milioni di euro. "Una cifra enorme per un territorio che ha un gap infrastrutturale e sociale di non poco conto rispetto alle altre citta' metropolitane italiane. Il governo ha ancora modo di dimostrare di non volere retrocedere nelle politiche di sviluppo condiviso con i territori - conclude - non abbandonando i Comuni al loro destino e riconoscendo loro il diritto ad appaltare le opere per le periferie immediatamente".