Direttore: Aldo Varano    

La Leonida Edizioni pubblica il libro dell’ex ministro per l’integrazione ed attuale europarlamentare Cécile Kyenge

La Leonida Edizioni pubblica il libro dell’ex ministro per l’integrazione ed attuale europarlamentare Cécile Kyenge

La Leonida Edizioni pubblica il libro dell’ex ministro per l’integrazione ed attuale europarlamentare Cécile Kyenge

Cécile Kyenge, originaria della Repubblica Democratica del Congo, è laureata in medicina e chirurgia all’Università Cattolica di Roma e ha conseguito la specializzazione in oculistica all’Università di Modena. Nel 2004 è stata eletta consigliere della circoscrizione 3 di Modena e responsabile regionale delle politiche dell’immigrazione del PD. Nel 2013 ha ricoperto il ruolo di Ministra per l’Integrazione nella XVII legislatura e nel 2014 è stata eletta al Parlamento Europeo. Da allora è nelle fila del Gruppo dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e Democratici (S&D), membro della Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari Interni (LIBE) e della Commissione per lo Sviluppo (DEVE)

“[…] Le persone e il sogno sono una sola cosa. Aspirazioni, desideri e sogni sono parte costante della nostra vita. Una tensione continua che ci porta oltre gli ostacoli, un motore propulsivo verso il futuro. È nel sogno che risiede la grandezza dell’essere umano. E con questo intendo una grandezza in grado di lasciare un segno significativo nella vita di ognuno di noi, individualmente e collettivamente. Nella comunità come nella famiglia. Pietro Ingrao era solito raccontare un episodio di quando era bambino: di fronte alla promessa di un regalo da parte del padre, lui disse «Voglio la Luna!». La Luna divenne il faro della sua vita. Metafora di un mondo più giusto, migliore e tutto da costruire. Quel mondo, così come lo aveva immaginato Ingrao, non è mai arrivato. Tuttavia quel mondo è un passo più vicino rispetto a prima. È il processo che guida verso il sogno che dà valore al percorso, il percorso compiuto da ognuno di noi, ancor più importante del traguardo, che sarà realizzato nelle tappe raggiunte nella nostra vita […]”