Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Tutto pronto per la 37° edizione della CORRIREGGIO

REGGIO. Tutto pronto per la 37° edizione della CORRIREGGIO

Il lungo percorso di avvicinamento alla CORRIREGGIO, atteso e popolare evento di sport, sensibilizzazione ecologica, cultura, solidarietà del 25 aprile, giunto alla sua trentasettesima edizione, è partito con una serie di interessanti iniziative che ormai da giorni vedono coinvolte scuole cittadine ma non solo. La campagna ha per tema “EDUCARSI AL MARE” ed è finalizzata all’approfondimento su una parte essenziale dell’ambiente, da conoscere, frequentare, rispettare e “abitare”.

È infatti proprio la problematica del mare, sintetizzata nel motto “VistAmare”, il tema guida che è stato scelto da Legambiente per la CORRIREGGIO 2019 e che collegherà i vari eventi del ricco programma, che sarà presentato in conferenza stampa giovedì 18 aprile, e di cui li appuntamenti in corso costituiscono una sorta di anteprima.

A partire da mercoledì scorso fino a mercoledì 17 aprile è in corso presso il Liceo Classico “Tommaso Campanella” la seconda edizione della gara di riciclo “Plastica Free” che è curata dalla consulta provinciale degli studenti in collaborazione con Legambiente e il supporto di AVR.

Intanto si susseguono le iniziative presso l’Istituto Comprensivo “Alighieri-Radice” di Catona-Arghillà, contestualizzate nel programma della CORRIREGGIO e della programmazione scolastica, in adesione al Protocollo sottoscritto nella scorsa edizione e a cui aderiscono numerosi Enti. Un intreccio di più iniziative, dalla giornata dedicata all’acqua alla discussione inerente il mare, poi nella giornata di oggi e domani attraverso il Cine Lab con gli alunni della scuola primaria di Rosalì, Villa San Giuseppe e Catona, impegnati nella redazione di una scheda di lettura filmica e in un animato dibattito sui temi ecologici più scottanti.

Questa collaborazione tra Legambiente e l’Istituto diretto da Simona Sapone, che si avvale per la parte ambientale dell’apporto del professore Saverio Grande, avrà il momento più avvincente martedì prossimo nell’escursione didattica alla Diga del Menta e nella visita al Centro della Biodiversità in collaborazione con il Parco Nazionale d’Aspromonte e le sue guide. L’iniziativa si inserisce nella campagna “Volontari per Natura” portata avanti da Legambiente Calabria con i vari circoli.

Oggi sabato 13 aprile, protagonista sarà l’Istituto Comprensivo di Saline Joniche-Montebello dove il tema “La ricchezza del nostro mare” sarà sviluppato attraverso proiezioni di brevi video e fotografie e gli interventi, tra gli altri, dei rappresentanti del Kywanis Città dello Stretto e di LegambienteSub che curano l’evento.

Domenica sarà invece l’escursione curata dal C.A.I.-Club Alpini Italiano “Sezione Aspromonte” a “legare idealmente e concretamente il mare, tema di quest’anno, alla collina tema della passata edizione, a dimostrazione che tutto è collegato”, come spiega Nicoletta Palladino, Presidente del Circolo Legambiente Reggio Calabria. “L’itinerario che faremo domenica - spiegano nel merito i rappresentanti del Club Alpino Italiano - ci porterà a camminare in uno dei borghi più interessanti del nostro hinterland cittadino, Ortì, il cui nome deriverebbe dal greco antico “orthos” ossia: corretto, vero. Il paese è edificato ai piedi di Monte Chiarello, ad un’altitudine di circa 650 metri sul livello del mare e per la sua particolare posizione è stato definito un vero e proprio ‘balcone sullo Stretto’ da Mons. Ferro, arcivescovo di Reggio Calabria dal 1950 al 1977.” Continuando il cammino e percorso un anello intorno a Monte Chiarello (Mesa Nova), un sito di particolare importanza dal punto di vista paleontologico, si proseguirà, attraverso una comoda sterrata, sul “Sentiero Italia”, il sentiero più lungo del mondo, ma anche uno dei più belli e più panoramici. Si sosterà poi in località Sant’Anna, dove si consumerà il pranzo al sacco. Da qui poi fino ai Forti Umbertini, dove si farà una sosta prima di riprendere la discesa fino a Via Lia e quindi tornare alle macchine. Il percorso di 13 chilometri non presenta particolari difficoltà, il raduno per i partecipanti è previsto per le ore 8.00 presso la fermata del bus del Ponte della Libertà. Si raccomanda di arrivare qualche minuto prima, muniti di biglietto ATAM. Questi i riferimenti per chi volesse ancora aderire: Alfonso Picone Chiodo (340 5945452); Girolamo Fonte (328 1276564); Bruno Iaria (389 4238623); Nicoletta Palladino (347 9874453)

Per quanto riguarda la corsa podistica non competitiva (4,5 km) e la corsa competitiva (12 km) del 25 aprile 2019 restano uguali il percorso e le modalità di svolgimento, ma da quest’anno aumentano ulteriormente i premiati delle due gare, infatti, oltre ad essere premiati il 1°, 2° e 3° classificato e la 1ª, 2ª e 3ª classificata delle varie categorie d’età previste, saranno premiati per ognuna delle due manifestazioni non solo il 1° assoluto maschile e la 1ª assoluta femminile, ma anche il 2° e 3° assoluto maschile e la 2ª e 3ª assoluta femminile.

Ci si può già iscrivere alla corsa non competitiva sul sito http://corrireggio.posytron.com/ oppure il sito www.corrireggio.it, compilando il modulo di pre-iscrizione, oppure in Piazza Camagna presso l’info-point da martedì 16 a mercoledì 24 aprile 2019 dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 17 alle ore 20; presso la Bottega Liberi per Natura, in Via del Torrione n. 82, e presso la Sanitaria Sant’Elia, in Corso Vittorio Emanuele n. 43.

Il limite improrogabile per le iscrizioni è fissato per lo stesso giovedì 25 Aprile 2019 al raduno in Piazza Indipendenza dalle ore 8.30 alle ore 10.00.

Gli atleti e i tesserati FIDAL, invece, per l’iscrizione dovranno seguire la procedura a loro riservata sul sito www.fidal.it alla pagina dei servizi online entro e non oltre le ore 24.00 del 23 Aprile 2019.

La quota iscrizione di euro 5 per gli adulti, euro 3 per i ragazzi fino a 13 anni. Per l’iscrizione alla gara podistica competitiva, riservata ai tesserati alla F.I.D.A.L, ai possessori della RUNCARD FIDAL e ai tesserati a enti di promozione sportiva, la quota di iscrizione è maggiorata di 1 euro di quota F.I.D.A.L.. Ricco come sempre il pacco gara che sarà dato agli iscritti.

Gli organizzatori consigliano, per chi ne ha la possibilità, l’iscrizione nei giorni precedenti il giorno della corsa per essere certi di ricevere il pacco gara completo o, nel caso dei tesserati Fidal, per evitare di dover pagare un sovrapprezzo dovuto alla ritardata iscrizione.