DIAMANTE. Morte improvvisa di Ernesto Caselli, candidato sindaco di Diamante, il dolore di Magorno

DIAMANTE. Morte improvvisa di Ernesto Caselli, candidato sindaco di Diamante, il dolore di Magorno

"Sono profondamente sconvolto dall'improvvisa morte di Ernesto Caselli. Una notizia che ho accolto nelle prime ore di questa mattina con sgomento ed incredulità e che ha suscitato in me sentimenti, difficilmente esprimibili a parole, di commozione e di dilaniante dolore. Voglio per questo esprimere i miei sentimenti di vicinanza e di cordoglio ai familiari ai quali rivolgo un affettuoso abbraccio".

Lo dice Ernesto Magorno, senatore del Partito Democratico ed ex primo cittadino di Diamante (Cs), in riferimento all'improvvisa scomparsa del candidato sindaco della cittadina calabrese. "Mi sento sinceramente grato - aggiunge - verso l'amico Ernesto, per tutto quello che da Sindaco, con grande amore, ha fatto per Diamante e per la sua gente. Un amore profondo e sincero che ha saputo trasmettere a tutti promuovendo la bellezza e l'unicita' della nostra citta' e rendendola protagonista di una stagione di riconosciuto splendore. In questi momenti di grande tristezza - dice ancora Magorno - e' difficile riordinare le sensazioni e i ricordi che si affollano nel ripercorrere un lungo cammino di vicende comuni. E' certo - conclude - che con Ernesto va via una parte irripetibile della nostra storia personale e collettiva, che ha avuto, sempre e comunque, come stella polare la nostra Diamante. Quella Diamante che oggi piange un suo figlio che ha amato senza riserve e dal quale ha ricevuto tanto incondizionato amore".