REGGIO. Falcomatà alla funzione per San Sebastiano "Vigili urbani punto di riferimento per i cittadini"

REGGIO. Falcomatà alla funzione per San Sebastiano "Vigili urbani punto di riferimento per i cittadini"

Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha preso parte alla funzione in onore di San Sebastiano, il santo patrono del Corpo dei Vigili urbani. Questa mattina, durante la messa celebrata dall’arcivescovo metropolita della Diocesi Reggio-Bova, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, l’inquilino di Palazzo San Giorgio era presente, nella chiesa del Crocifisso, accanto al Comandante della Polizia municipale reggina, Salvatore Zucco, all’assessore comunale alla Sicurezza Antonino Zimbalatti ed alle alte cariche delle forze dell’ordine intervenute all’importante ricorrenza che, da molti anni, non si celebrava più in città.
«È un giorno molto importante per gli uomini e le donne che indossano la divisa del corpo dei vigili urbani», ha detto Falcomatà che, riprendendo anche le parole dell’arcivescovo Morosini, si è così rivolto agli agenti di Polizia locale: «Svolgano il loro lavoro sapendo che ad accompagnarli ci sarà anche San Sebastiano e mantengano sempre alta la fedeltà alle istituzioni nel rispetto della divisa, del bene comune e della persona».
«Un ringraziamento - ha concluso il sindaco – lo rivolgo all’assessore Zimbalatti ed al comandante Zucco, quest’ultimo rappresentante di una figura che, stabilmente, mancava da venti anni nel nostro Comune. E’ con loro che stiamo provando a riorganizzare l’intero settore ed a far ripartire quelli che sono appuntamenti tradizionali come la celebrazione in onore di San Sebastiano. Ma un riconoscimento va, soprattutto, a tutti i Vigili urbani che, con abnegazione, spirito di servizio e coraggio, rappresentano il volto dell’istituzione in mezzo alla gente fra le vie della nostra cara amata Reggio. La loro, infatti, è un’opera continua e costante al servizio della città per il ripristino e il mantenimento della legalità, per il contrasto all’abusivismo edilizio ed a quello commerciale, per garantire la sicurezza nei confronti dei cittadini che riconoscono, nella Polizia locale, un autentico punto di riferimento».

--