REGGIO. Armando Neri su tirocini ex percettori mobilità in deroga

REGGIO. Armando Neri su tirocini ex percettori mobilità in deroga
L’assessore alle risorse umane  Armando Neri comunica che il Comune di Reggio Calabria sta procedendo alla selezione di sessanta unità, disoccupati ex percettori di mobilità in deroga, da utilizzare in percorsi di tirocinio per un periodo di 12 mesi, come previsto dal Decreto n. 12824 del 18/10/2019.
“Si tratta - spiega Neri - di una selezione pubblica destinata ad attuare percorsi di politiche attive per la realizzazione di Tirocini di Inclusione Sociale, rivolti a disoccupati ex percettori di mobilità in deroga, a cui il Comune di Reggio Calabria ha dato spazio in quanto ente ospitante ammesso al programma di politiche attive del lavoro”.
 
I termini della manifestazione d’interesse sono on line sul sito www.reggiocal.it
 
“E’ una doppia opportunità quella che si sta attuando in questi giorni presso il Comune di Reggio Calabria: per i lavoratori al fine di poter rientrare nell’ambito occupazionale, ma anche per il nostro ente comunale in forte carenza di organico”.
 
Su questo fronte  la Giunta Comunale ha deliberato  il proprio piano triennale di fabbisogno del personale aggiornandolo.
 
“ Il piano adottato è uno strumento dinamico che permette annualmente all’Ente di organizzare  la mappa delle proprie esigenze e delle necessità, individuando le risorse umane di cui si ha bisogno” spiega Neri.
“Si prosegue nel percorso che ha portato già nella nostra città nel corso del 2019, in assegnazione temporanee o in mobilità, qualificate unità di personale che hanno fatto ritorno a Reggio, già  operative nei  settori che si occupano di fornire in maniera diretta  servizi al cittadino”.
 
“La Giunta guidata dal sindaco Falcomatà – prosegue Neri – ha proseguito in questo percorso per il 2020, affinando gli strumenti.
“Non si tratta soltanto di programmare  le  unità di personale  in meri  termini numerici - afferma il vice sindaco con delega al personale -  prevedendo la sostituzione di risorse ormai in quiescenza, ma soprattutto di  disegnare  grazie alla certosina indagine condotta dal settore risorse umane, il futuro delle competenze comunali in termini qualitativi  in vista dei progetti in campo.”      
 
La delibera di giunta Falcomatà  in pubblicazione sull’albo pretorio on line rinnova l’istituto dei comandi  e della mobilità per il 2020  introducendo tra l’altro  la modalità dello scorrimento di graduatorie di altri enti per un totale di 47 unità.
E’ inoltre prevista  l’assunzione di due nuove figure dirigenziali, l’avvio delle procedure concorsuali per  43 unità di personale in diverse categorie e profili, ( tecnici- amministrativi- polizia locale), la  selezione  riservata alla progressione del personale interno per 35 unità , l’assunzione di ulteriori 23 agenti di polizia locale a tempo determinato.
Infine ma non di minore importanza i provvedimenti che implementano di 10 ore il monte orario del  personale Lsu già stabilizzato nel 2018, portandolo a tempo pieno.
 La Giunta inoltre ha dato mandato al settore Affari Generali di adottare nell’anno 2020 gli atti e i provvedimenti necessari a definire le procedure di stabilizzazione dei lavoratori ex legge regionale n.31/2016 ed ex legge regionale  n 15/1998.