Direttore: Aldo Varano    

La sommelier Maria Rosaria Romano eletta nuova presidente AIS Calabria

La sommelier Maria Rosaria Romano eletta nuova presidente AIS Calabria
ReP
 

E’ Maria Rosaria Romano la nuova presidente dell’AIS-Calabria, eletta ieri
sera dal congresso regionale dei sommelier. Le elezioni per il rinnovo
delle cariche sociali dell’Associazione Italiana Sommeliers (che si sono
svolte ad Amato, presso le Cantine Lento), in Calabria sono state
sottolineate da una straordinaria partecipazione, 237 votati su 369 aventi
diritto. Oltre alla presidente Romano, che ha ottenuto una eccezionale
affermazione con 162 voti, sono stati eletti la Consigliera Antonella
Bracone ed i Revisori dei Conti, Andrea Casazzone, Valentina Infusino e
Gianni Rende. L’altro candidato alla presidenza, Giancarlo Rafele, ha
riportato 73 voti.
53 anni, da 13 sommelier professionista ed esperta di analisi sensoriale,
Maria Rosaria Romano è la prima donna eletta presidente dei sommelier
calabresi, succede a Gennaro Convertini che ha retto per tre lustri la
presidenza dell’Associazione.
“Voglio ringraziare tutti, tutti i soci di Ais Calabria che ieri hanno
espresso il loro voto in un lungo e partecipato confronto” – ha dichiarato
la Romano. “A quanti hanno creduto in me e hanno riconosciuto l'impegno di
questi anni e a quelli che spero potranno farlo – ha aggiunto – voglio
ribadire che io da oggi ci sarò per tutti, comunque. Le Calabrie del vino,
dell’enogastronomia e della ristorazione hanno bisogno della competenza,
della professionalità e dell’impegno appassionato dei sommelier. La nostra
regione vanta un eccezionale patrimonio varietale di vitigni che
imprenditori e vignaioli affiancati da studiosi di enologia, Università e
centri di ricerca stanno riscoprendo con crescente successo. Alla
valorizzazione di queste uve dimenticate per secoli è legato il futuro del
“vigneto Calabria” e lo stesso impegno dei sommelier.”