Direttore: Aldo Varano    

Eccellenze calabresi premiate alla XXII edizione di “La Calabria nel Mondo”

Eccellenze calabresi premiate alla XXII edizione di “La Calabria nel Mondo”
ReP
 

Un significativo premio alla carriera, per l’”Alta professionalità medica nella gestione sanitaria” è stato assegnato al Dott. Gerardo Mancuso, Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, nel corso della cerimonia per la XXIII edizione del Premio Internazionale “La Calabria nel Mondo”, che si tenuta a Roma, giovedì 19 Giugno, nella sala della Protomoteca in Campidoglio, alla presenza di numerose autorità e personalità del mondo delle istituzioni, della politica e della cultura.
L’importante riconoscimento al Dott. Mancuso è stato conferito con la seguente motivazione: “La specializzazione in Medicina Interna ha sicuramente ispirato e motivato anche gli importanti impegni amministrativi cui è stato chiamato nel corso degli ultimi anni. Dalla corsia all’organizzazione e gestione sanitaria: un percorso non facile e, soprattutto, carico di responsabilità, che ha saputo affrontare con determinazione, serietà e competenza. Un ruolo che ha premiato e valorizza un’alta professionalità e una profonda conoscenza della gestione sanitaria, con l’occhio attento del medico.”
Il C3 International, Centro Culturale Calabrese - associazione internazionale con sede a Roma, che si prefigge di coagulare forze e intelligenze della politica e dell’economia, contribuendo all’azione di promozione e sviluppo del Mezzogiorno - organizza ogni anno il Premio per consegnare il riconoscimento ai calabresi che onorano la propria regione nel mondo, “con la convinzione – come ha dichiarato il suo Presidente e fondatore, Peppino Accroglianò, Cavaliere di Gran Croce – che la valorizzazione del territorio e la conseguente crescita economica possano essere tenute sotto la spinta propulsiva della cultura”.
Insieme al Dott. Mancuso sono state premiate quest’anno altre 22 eccellenze calabresi presenti in Italia e nel mondo, appartenenti a diversi ambiti professionali e che si sono distinte per il prestigioso contributo reso alla propria terra di origine: un ambasciatore, un medico ricercatore, docenti universitari, imprenditori, caporedattori, manager aziendali, il dirigente della DIA, un Arcivescovo.
Gerardo Mancuso, laureato in Medicina e Chirurgia e Specializzato in Medicina Interna con lode, possiede il titolo di management in sanità, è Direttore della Unità Operativa di Medicina Interna del Presidio Ospedaliero di Lamezia Terme ed attualmente svolge la funzione di Direttore Generale della Azienda sanitaria di Catanzaro. Il suo curriculum è ricco di attività in primis scientifiche ricoprendo prestigiosi incarichi, tra gli altri Presidente Regionale della Società Italiana di Medicina Interna (SIMI), Consigliere Nazionale della SIMI. La sua attività professionale di internista lo ha proiettato in una dimensione nazionale, considerato un autorevole riferimento della specialità, tanto da essere stato incaricato come responsabile della Formazione a distanza della SIMI, ha redatto linee guide cliniche ed è autore di numerose pubblicazioni scientifiche alcune redatte su prestigiose riviste impattate contribuendo anche all'avanzamento delle conoscenze scientifiche. Autore di trias multicentrici e di attività di sperimentazione scientifica. Membro di comitati etici e di comitati budget. E' anche consigliere del direttivo di presidenza di Federsanità e ha fatto parte del tavolo Stato Regioni sulla organizzazione ospedaliera. Fondatore di numerose Associazioni, culturali, scientifiche e professionali è stato anche segretario Nazionale dell’Associazione giovani Medici.
Una cena di gala con numerosi ospiti, nella sontuosa cornice di Villa Brancaccio, ha concluso i festeggiamenti dei premiati.