Direttore: Aldo Varano    

Armi chimiche a Gioia T., CGIL: adesso è il momento di agire

Armi chimiche a Gioia T., CGIL: adesso è il momento di agire
ReP
 

La CGIL Calabria e la CGIL della Piana di Gioia Tauro esprimono soddisfazione per la piena riuscita delle operazioni di trasbordo delle sostanza chimiche effettuate nel porto di Gioia Tauro che portano positivamente all’attenzione internazionale la Calabria e la Piana per il più grande intervento di disarmo chimico mai realizzato fino ad oggi.
Sottolineano, al contempo, la grande professionalità e capacità dei lavoratori portuali di Gioia Tauro che hanno fatto emergere il volto di una Calabria e di un Sud operoso che ha dato prestigio all’intero Paese. Di contro alcune istituzioni locali, con qualche eccezione, dapprima non hanno saputo giocare una partita delicata e seria e adesso continuano a dare una immagine pasticciona e superficiale.
Adesso aspettiamo risposte concrete.
Il Governo Renzi dia seguito agli impegni già assunti anche dal Governo Letta, convochi immediatamente il tavolo a Palazzo Chigi sullo sviluppo di Gioia e della Calabria. Si concretizzino investimenti pubblici sull’ammodernamento infrastrutturale e ferroviario, sul retro porto industriale, sul rigassificatore, sulla ZES. Si compia quel necessario sforzo su un vero progetto per la logistica a Gioia. Rilanciamo le nostre proposte per lo sviluppo della Piana e della Calabria, cominciando dalla localizzazione dell’Osservatorio del Polo della logistica e delle infrastrutture a Gioia Tauro o comunque in Calabria.
Ma ora non ci limitiamo più alle proposte. Occorre agire. Per questo la CGIL chiamerà a raccolta tutte le forze sane e democratiche, del lavoro e delle professioni, le istituzioni per un largo fronte comune a sostegno del necessario e non più rinviabile processo di sviluppo economico.
Ora si può. Ora si deve. Adesso la Calabria e la Piana democratica e del progresso ha tutte le carte in regola per giocare la partita più importante della propria storia che può determinare un futuro diverso al territorio ed alle future generazione. E’ la battaglia su cui noi ci sentiamo di batterci e di impegnarci.

Michele Gravano Segretario generale CGIL Calabria
Nino Costantino Segretario generale CGIL Piana di Gioia Tauro