Direttore: Aldo Varano    

RC. Domani secondo notturno delle Muse

RC. Domani secondo notturno delle Muse
ReP
 

Domenica 6 luglio alle ore 21 presso il Cortile delle Muse di via San Giuseppe 19 – Rc, continuano le manifestazioni del Laboratorio delle Arti e delle Lettere “Le Muse”.
Secondo Notturno dal titolo “…E’ ancora IERI, OGGI, DOMANI”, serata che, vuol essere un viaggio attraverso la memoria e gli eventi che hanno caratterizzato e scandito la nostra storia.
Così dichiara Giuseppe Livoti presidente Muse, il quale domenica avrà il piacere di presentare al pubblico reggino le famose bambole di Norimberga custodite presso la “Casa della Cultura” di Palmi e che un tempo andavano ad arricchire la famosa e storica “Varia”.
L’attesa è per la presenza della nota conduttrice Alda D’Eusanio, che arriverà a Reggio Calabria per ricevere il “Premio Muse 2014” riconoscimento assegnato per la sua onestà intellettuale di donna e personaggio del mondo della televisione.
La giornalista ha creato, a sua insaputa, nell’opinione pubblica, un vero e proprio caso, solo per avere esplicitato un suo pensiero sul senso della vita durante una trasmissione tv. Proprio per questo sarà protagonista di una particolare video – intervista in cui ricorderà i suoi inizi televisivi, la sua vita, i suoi accadimenti.
Tanti personaggi si susseguiranno al secondo Notturno. Il saluto istituzionale sarà affidato all’assessore provinciale cultura e legalità dott. Eduardo Lamberti Castronuovo ed al sindaco di Palmi dott. Giovanni Barone.
Si parlerà di storia degli strumenti musicali, ricordando la lira calabrese con il giovane imprenditore Nicola Costantino, mentre il tema della memoria attraverso colori, creazioni ed elementi scenici, con il creativo Francesco Cogliandro che darà libero spazio a una performance ricca di contaminazioni tra suoni, coreografie e look particolari.
Questa settimana dopo il successo del Corteo Normanno, al Cortile delle Muse farà tappa un Corteo Storico Medioevale, ricco di comparse e situazioni, che vogliono rievocare la società e il costume dell’epoca, il tutto realizzato nell’ambito di un Progetto a cura di Roberto Parisi e Claudio Venanzi con Militia Fretensis.
Il Coro delle Muse diretto dal M° Enza Cuzzola accompagnata dal M° Domenico Autellitano, invece rievocherà brani del repertorio classico.