Direttore: Aldo Varano    

NDR. Ms Morosini: Su inchino non previsto scatta divieto processione

NDR. Ms Morosini: Su inchino non previsto scatta divieto processione
L'arcivescovo di Reggio Calabria, Giuseppe Fiorini Morosini, ricorda un decreto emanato nel febbraio scorso che vieta soste non autorizzate durante le processioni religiose. Il presule interviene nelle stesse ore in cui è diventato un caso l'inchino davanti alla casa di un boss a Oppido Mamertina. "Il percorso della processione - riporta il decreto - sia caratterizzato dalla preghiera e dalla riflessione spirituale; sia preventivamente concordato con il Parroco e successivamente sottoposto al nihil obstat della Curia Arcivescovile; durante lo svolgimento dell'itinerario è proibita qualsiasi forma di raccolta di denaro; le soste siano fatte per opportune e doverose pause, e in tale circostanza la statua o l'effige del Patrono o della Patrona non sia rivolta verso case o edifici. Tali soste devono essere stabilite previamente con il Parroco". In caso di non osservanza o adempimento a quanto prescritto, "l'anno successivo non sarà concessa l'autorizzazione per la celebrazione della Festa''. Tali norme, spiega una nota della diocesi, sono finalizzate "a garantire il corretto svolgimento delle Processioni, che devono essere solo ed esclusivamente un'occasione di preghiera, di evangelizzazione e di testimonianza della carità, evitando così il pericolo di ogni tipo di degenerazione lontana dall'ottica di fede".