Direttore: Aldo Varano    

Ribalta nazionale e ginnaste in crescita: per Restart va in archivio una stagione da incorniciare

Ribalta nazionale e ginnaste in crescita: per Restart va in archivio una stagione da incorniciare
ReP
 

Si è conclusa la stagione agonistica di Restart, la società di ginnastica ritmica guidata dalla prof.ssa Marilena D’Arrigo. È stato un anno ricco di soddisfazioni e risultati di rilievo, con le giovanissime ginnaste reggine protagoniste non solo a livello regionale, ma anche nazionale. Segno tangibile dell’ottimo lavoro portato avanti con passione e sacrifici dallo staff societario.
A testimonianza della continua crescita tecnica delle proprie atlete, per il secondo anno consecutivo Restart ha portato la propria ginnasta di punta, la quattordicenne Francesca Spanti (unica calabrese qualificata) agli assoluti nazionali tenutisi a Spoleto a fine aprile. La Spanti, classificatasi al 13° posto alla finale nazionale di specialità in terra umbra, aveva ottenuto il pass per la massima competizione tricolore centrando il 2° posto nella categoria junior, attrezzo palla, al campionato interregionale zona sud svoltosi a Rosignano. Qualificazione che, invece, le era sfuggita di un soffio alle clavette, dove si era piazzata al 4° posto a soli 0,10 di punteggio dal podio. E sempre a Rosignano a tenere alto il nome di Restart ci ha pensato la dodicenne Evelina Scopelliti, alla sua prima esperienza in ambito nazionale, piazzatasi 14° al cerchio e 15° alla palla.
Il mese scorso a Pesaro, alla quinta edizione di “Ginnastica in festa”, Restart ancora sugli scudi con l’eccellente 3° posto (primo livello/seconda fascia, specialità corpo libero) di Martina Guida a livello individuale su oltre 100 ginnaste partecipanti. Tanti applausi anche per Benedetta Lombardi (primo livello/terza fascia) e per le “baby” Noemi Megale e Sara Meduri. Degni di menzione nelle Marche anche il 36° posto nel campionato nazionale di serie D open con Francesca Spanti, Valeria Cannizzaro, Maria Sinicropi, Maria Pia Nava, Noemi Crupi e Claudia D’Aguì e la 46° posizione nella serie D allieve con Valeria Meduri, Alice Malara, Francesca Capria, Vanessa Votano e Chiara De Girolamo.
Anche in ambito regionale la società reggina ha fatto incetta di piazzamenti con il 1° posto di Evelina Scopelliti nel torneo allieve individuale e il 2° alla gara di squadra. Ed ancora il 1° posto nel campionato di specialità agli attrezzi palla e clavette con Francesca Spanti ed il 3° con Evelina Scopelliti al cerchio e alla palla. Senza dimenticare il 2° posto (prima fascia) nel sincrogym senza attrezzi, il 1° nella serie D allieve e il 2° nella serie D open, oltre a vari piazzamenti fra i primi posti nelle gare Gpt nelle diverse fasce e livelli. Fra questi spiccano il 1° di Debora Moragas (secondo livello/seconda fascia), il 2° di Mariarosaria Meduri (secondo livello/seconda fascia), il 3° di Sara Lamberti (secondo livello/terza fascia) e Siria D’Amico (primo livello/seconda fascia).
Il recente trofeo Coni, a fine giugno, ha concluso il fitto calendario agonistico di Restart. In gara per la società reggina c’erano le baby agoniste Francesca Capria, Alice Malara, Chiara De Girolamo e Vanessa Votano che, pur essendo le più piccole in pedana (tutte di appena 10 anni), hanno ottenuto un lusinghiero 2° posto finale.
“Archiviamo l’annata sportiva in modo decisamente positivo – ha detto la direttrice tecnica Marilena D’Arrigo. Le nostre ginnaste, come testimoniano i risultati ottenuti, stanno crescendo e maturando dal punto di vista fisico e tecnico. Certo, fare attività ginnica a Reggio è difficile per via dei tanti problemi logistici dovuti alla carenza di impianti, prova ne è il fatto che siamo partiti a inizio anno senza avere una palestra in cui allenarci, ma la nostra testardaggine, la disponibilità dei genitori e l’infinita passione verso questo sport meraviglioso ci spingono ad andare avanti nonostante le difficoltà quotidiane”.
La ripresa della stagione agonistica è fissata a novembre.