Direttore: Aldo Varano    

RC. La denuncia dell'Ass. Pagliacci Clandestini: falsi clown chiedono soldi per strada

RC. La denuncia dell'Ass. Pagliacci Clandestini: falsi clown chiedono soldi per strada
ReP
 

Dalla giornata di ieri stiamo ricevendo ripetute segnalazioni di truffa subite dai cittadini reggini e negozianti che hanno donato dei soldi a sostegno dell’attività di Clownterapia che viene svolta presso il reparto pediatrico degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria per l’acquisto di palloncini o giochi. In pochi mesi ci rivediamo costretti a denunciare nuovamente questo fenomeno.
Con il presente comunicato stampa l’Associazione di Promozione Sociale Pagliacci Clandestini, intende dissociarsi dall’agire di questi impostori senza scrupoli e informare più persone possibili, in modo da porre fine a queste azioni immorali che discreditano i Pagliacci Clandestini. L’associazione Pagliacci Clandestini svolge il suo servizio di volontariato gratuitamente tre volte la settimana per ogni ospedale in modo continuativo, quindi non feste sporadiche o interventi saltuari, presso gli Ospedali di Reggio Calabria, Polistena e Locri.
L’identikit dei due truffatori, che non sono stati ancora colti sul fatto, dei quali
purtroppo abbiamo avuto numerose segnalazioni da persone contattate per strada e truffate (soprattutto negozianti):
Si presentano con il nome del loro personaggio o un nome inventato, età 30-35 anni, entrambi bassini e robusti, hanno un chiarissimo accento napoletano. Agganciano le vittime per strada, parlano dell'attività di clown terapia, portano con sé materiale pubblicitario di colore rosso e un blocchetto di ricevute a mano, che rilasciano dopo il raggiro. Chiedono soldi in contanti per acquistare palloncini, caramelle e giochi e affermano che servono a finanziare le attività dei clown volontari in pediatria Ospedali Riuniti. Sono stati avvistati in molte città e denunciati a molte Procure della Repubblica.
E’ molto importante sapere che i Pagliacci Calndestini:
● NON raccolgono soldi porta a porta o entrando nei negozi.
● indossano sempre il TESSERINO DI RICONOSCIMENTO, che riporta nome clown, nome e cognome della persona, foto tessera nel retro timbro dell’associazione e firma del legale rappresentante;
● eventuali donazioni da parte di privati o aziende vengono rese note attraverso comunicati stampa e attraverso il sito web dell’associazione e le pagine sui social network. Le stesse vengono utilizzate per donare macchinari utili al reparto di pediatria o per allestire nuove attività ludico/ricreative all’interno del reparto.
● l’unica raccolta fondi che si svolge nel periodo settembre/dicembre ogni anno è la campagna “Adotta un pagliaccio” (pubblicizzata sul sito www.pagliacciclandestini.org e su face book: pagliacci clandestini).

Chiunque chieda denaro per conto dei Pagliacci Clandestini senza essere autorizzato a farlo inganna le persone, commettendo il reato penale di truffa. Solitamente sono individui che provengono da regioni lontane rispetto ai luoghi dove effettuano la raccolta. Diffidate dei clown che sostengono attività saltuarie negli ospedali di tutta l’Italia e raccolgono fondi per portare palloncini o caramelle ai piccoli degenti. La clown terapia non è questa!
I Pagliacci Clandestini pregano i singoli cittadini e i negozianti qualora dovessero imbattersi in questi truffatori di avvisare immediatamente le autorità competenti e informare la nostra associazione in modo da poter agire immediatamente e poter arginare questo vergognoso fenomeno.
Associazione di Promozione Sociale Pagliacci Clandestini
Web site www.pagliaccilandestini.it
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cell 3207042460