Direttore: Aldo Varano    

RC. Sodalizio teatrale, l'addio di Piromalli al Blu Sky per l'Officina dell'Arte

RC. Sodalizio teatrale, l'addio di Piromalli al Blu Sky per l'Officina dell'Arte
ReP
 

E' il tempo di tirare le somme e dopo 38 anni di intenso lavoro sul campo, il noto volto del gruppo Blu Sky Cabaret, Peppe Piromalli, direttore artistico e ideatore della kermesse teatrale "Cu sti chiari i luna" che, per sette sere, ha portato l'arte in periferia riunendo artisti locali e non, saluta i "vecchi" compagni di avventura e apre la porta al nuovo progetto artistico con l'Officina dell'arte. Finisce così un sodalizio con un gruppo teatrale che, per anni, ha visto l'attore reggino protagonista di tante brillanti commedie al teatro Loreto ma "inizia un inedito percorso che tirerà fuori i talenti e le professionalità di questa terra". Parola di Piromalli.
"Ricordo ancora il giorno quando entrai al teatro Loreto per iniziare con un affiatato gruppo una straordinaria avventura. Con tutti gli artisti del Blu Sky ho condiviso gioie e dolori e credo che ad un certo punto della vita, si devono fare delle scelte – afferma l’attore Piromalli – Il mio addio è una decisione voluta e ben ponderata e auguro ai miei amici del Blu Sky di volare sempre in alto. E lo faremo anche noi, con i ragazzi dell’Officina dell’Arte con i quali abbiamo in mente una serie di iniziative che coinvolgeranno i talenti, le professionalità, le associazioni e le compagnie di questa città. Vogliamo riunire le varie forme di arte e dare la possibilità a chi ama questa terra di poter condividere, partecipare attivamente, creare qualcosa di bello per i nostri quartieri, per la nostra gente. Durante i sette giorni di “Cu sti chiari i luna”, il pubblico oltre a farci i complimenti per aver riqualificato un’area abbandonata, ci ha spronato ad andare avanti, a non fermarci di fronte le angherie e la stupidità di chi voleva bloccare un progetto artistico. Forse, pensavano che rubandoci i cavi o le attrezzature da lavoro, il team dell’Officina si sarebbe arreso. E invece no, noi andiamo avanti. I miei ragazzi – aggiunge ancora Piromalli – hanno lavorato notte e giorno dimostrando che, con poco e tanti sacrifici, si può realizzare un cartellone di eventi adatto per grandi e bambini. Ovviamente per i maliziosi, dico che l’esperienza con il gruppo artistico Blu Sky non sarà facile da dimenticare e per me resteranno sempre dei buoni amici ma le cose belle alla fine finiscono e ne iniziano altre ancora più belle. Ora ci rimbocchiamo le maniche per continuare a far sorridere e stupire la nostra Reggio”.