Direttore: Aldo Varano    

Sen. Caridi (NCD): “Grande risultato l'approvazione dell'emendamento sulle sedi del TAR"

Sen. Caridi (NCD): “Grande risultato l'approvazione dell'emendamento sulle sedi del TAR"
ReP

"Ieri alla Camera è stato approvato l'emendamento che, di fatto salverà il TAR di Reggio Calabria e per me è un motivo di grande soddisfazione perché l'incontro dello scorso 9 luglio con il Viceministro Costa ha portato i frutti sperati". Lo afferma il Senatore del Nuovo Centro Destra Antonio Caridi. "È stata accolta la nostra proposta - spiega Caridi - grazie alla condivisione da parte di Costa, disponibile sin dall'inizio della vicenda, e all'impegno dell'onorevole Dorina Bianchi che abbiamo incontrato alla Camera e che in Commissione si è battuta affinché passasse la nostra linea. Voglio sottolineare anche la professionalità della delegazione dell'ordine degli avvocati e degli amministrativisti reggini, guidata dal sottoscritto e dal collega D'Ascola, che si è spesa in tutti i modi e ha puntualmente illustrato le motivazioni per cui la soppressione di queste sedi sarebbe stata del tutto fuori luogo, non avrebbe portato risparmio e avrebbe soltanto indebolito lo Stato e la giustizia sul nostro territorio.
Per salvare la sede decentrata della città - continua il Senatore Caridi - era necessario emendare l'articolo 18 del decreto legge 90/2014. La commissione Giustizia, sentita in sede consultiva nell'iter parlamentare di conversione del decreto legge, ha espresso parere favorevole per l'emendamento dell'art. 18 nella parte in cui dispone la soppressione delle Sezioni staccate dei Tribunali amministrativi Regionali, facendo salve le sezioni staccate con sede nelle Corti d'appello, come è quella di Reggio Calabria. Ieri l'emendamento è stato approvato e adesso dovrà soltanto passare dall'aula insieme a tutto l'articolato ma ritengo che su questo punto non dovrebbero esserci grosse difficoltà. Sono molto contento - conclude il Senatore del Nuovo Centro Destra Antonio Caridi - perché, al contrario di quanto paventato negativamente da qualcuno in questi ultimi giorni, il gioco di squadra ha prodotto un risultato di grande importanza per la nostra città, che ha bisogno di mantenere i presidi di legalità in un momento molto delicato. Mi auguro che ci possa essere un epilogo positivo anche per quanto riguarda il provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria in Calabria e mi impegnerò affinché anche questo presidio fondamentale non venga soppresso”.