Direttore: Aldo Varano    

CS. All'Unical il progetto Ginestra

CS. All'Unical il progetto Ginestra
ReP
 

Un impianto pilota chimico fisico robotizzato e a ciclo chiuso per la sfibratura ecologica e sostenibile dei rami di ginestra è in fase di ultimazione da parte dell’Unical. Ciò nell’ambito di un progetto di ricerca sui materiali finanziato dal MIUR, al quale partecipano grandi gruppi e PMI, anche calabresi.

L’impianto è stato realizzato in particolare dalla CHT - Calabrian High Techsrl, uno spin off dell’Università della Calabria, in collaborazione con il Dipartimento di Meccanica, il Dipartimento di Chimica e l’Istituto sulle Tecnologie delle membrane del CNR, con sede presso l'Unical.

Si prevede che l’impianto potrà essere in grado di produrre almeno 3 tonnellate di fibra all’anno.
L’avvio sperimentale della produzione è previsto nell’autunno 2014.

Diverse le manifestazioni di interesse pervenute per sperimentare la fibra, che è stata utilizzata su larga scala in Italia nel periodo autarchico.
All’inizio degli anni 40 erano stati censiti oltre 60 impianti, di cui 15 in Calabria.

Questo progetto per il rilancio della filiera della ginestra era stato avviato nel Tirreno Cosentino.
Il MIUR ha finanziato all’UNICAL due progetti dal 2004 al 2006 e dal 2011 al 2014, coordinati dal prof. Chidichimo, che hanno permesso all’ateneo calabrese di depositare vari brevetti e di realizzare diversi prototipi di filati, di tessuti, di pannelli e di altri manufatti e di realizzare anche alcuni campi sperimentali.