Direttore: Aldo Varano    

Celico: discarica della Calabria, Morra(M5S): Classe politica incapace, basterebbe copiare da chi fa bene

Celico: discarica della Calabria, Morra(M5S): Classe politica incapace, basterebbe copiare da chi fa bene
ReP
 

«Ecco l’ennesima dimostrazione dello scempio che una classe politica inadatta ed incapace riesce a compiere in una regione che dovrebbe essere il fiore all’occhiello proprio grazie all’ambiente che la caratterizza» - così il portavoce al Senato Nicola Morra (M5S) commenta la decisione della regione Calabria che sceglie la discarica di Celico (CS) come rimedio tampone per un’emergenza rifiuti che dura da vent’anni.
Il senatore del 5 Stelle si era già interessato della discarica di Celico insieme al Comitato Presilano Ambientale ottenendo un incontro col Prefetto della provincia di Cosenza al fine di ottenere garanzie per territorio e cittadini.
Prosegue Morra: «le soluzioni ci sono, basterebbe semplicemente copiare da modelli che sono sotto gli occhi di tutti come ad esempio Capannori (LU), che è un fiore all’occhiello nella gestione dei rifiuti o Vedelago(TV): sono cittadine entrambe italiane, a dimostrazione del fatto che se si vuole, si può.»
Conclude infine il portavoce Morra «L’emergenza ambientale, ormai cronica, d’estate in particolare diventa drammatica, per la complicità e l’inettitudine di amministratori locali che a vari livelli non hanno mai il coraggio di mettersi al servizio delle comunità, privilegiando i comitati d’affari che gestiscono il ciclo dello smaltimento dei rifiuti, come dimostra la notizia odierna delle 11 persone -fra cui un noto politico locale- rinviate a giudizio dalla Procura di Vibo appunto per reati inerenti la questione rifiuti.»