Direttore: Aldo Varano    

RC. Anassilaos: proseguono gli incontri al Chiostro di San Giorgi

RC. Anassilaos: proseguono gli incontri al Chiostro di San Giorgi
ReP
 

Proseguono al Chiostro di San Giorgio le manifestazioni culturali promosse dall’Associazione Culturale Anassilaos. Martedì 5 agosto, alle ore 21,00, nell’ambito dell’incontro con l’Autore sarà presentata l’utima fatica letteraria di Carlo Ernesto Menga “Col pretesto dei Gatti” (Città del Sole Edizioni). A relazionare sarà la Prof.ssa Francesca Neri. Interverrà e leggerà brani del volume Daniela Scuncia che ha curato la prefazione. Carlo Ernesto Menga è nato a Reggio Calabria, dove vive e lavora. È autore di una traduzione del Saggio per una nuova teoria della visione di George Berkeley (Napoli,1982), di una raccolta di racconti: Consenso presunto (Reggio Calabria,1955), di due saggi contenuti in due volumi dei “Quaderni di Methodologia”: AA.VV., Categorie, tempo e linguaggio (Roma,1998) e AA.VV., Studi in memoria di Silvio Ceccato (Roma,1999), e del romanzo Uno squillo di tromba (2003). Ha collaborato alle riviste “Methodologia” (organo della Società di Cultura Metodologico-Operativa) e “Malvagia, quadrimestrale della cultura sommersa”; dal 1996 fino ai primi mesi del 2003 ha tenuto la rubrica mensile “Segnali di Fumo”, di critica della pubblicità, su “A” Rivista Anarchica. Nel 2012 ha pubblicato per Città del Sole Edizioni la silloge poetica "Dove conduce la notte". Giovedì 7 agosto, sempre alle ore 21,00 il Chiostro ospiterà il Prof. Daniele Castrizio, docente presso l’Università degi Studi di Messina, che terrà una conversazione sul tema “Le icone del Museo dei Santi Italo-greci di Staiti”, una occasione per riflettere ancora una volta sul rapporto tra l’arte figurativa occidentale di matrice cattolica che già a partire da Cimabue e poi con Giotto ha rotto con la tradizione figurativa greco-bizantina sviluppando un originalissimo percorso artistico e l’antichissima tradizione delle icone di matrice ortodossa che mantiene, tuttora, anche negli iconografi contemporanei, un legame saldissimo con le proprie origini bizantine. Una opportunità per un confronto fecondo tra gli artisti del sacro e che rientra negli interessi dell’Associazione Anassilaos che anche quest’anno, in occasione della Festa in onore della Madonna della Consolazione riproporrà nella Chiesa di San Giorgio la mostra “Sacra Itinera/percorsi sacri in onore della Maonna della Consolazione” affidata a giovani artisti reggini del sacro tra i quali Alessandro Allegra.