Direttore: Aldo Varano    

CITTANOVA (RC). In sessantamila per la sagra del baccalà

CITTANOVA (RC). In sessantamila per la sagra del baccalà
ReP
 

Una serata straordinaria. Un successo andato oltre ogni rosea previsione. Sessantamila persone hanno invaso ieri sera le strade di Cittanova: una fiumana di turisti che hanno preso parte alla Sagra del baccalà, primo dei due appuntamenti della Festa nazionale dello stocco giunta alla sua quattordicesima edizione.
Dal tramonto a notte fonda, le strade di Cittanova sono state popolate da visitatori provenienti da tutta la Calabria, dalla Sicilia, dalle altre regioni del Mezzogiorno, ma anche dalla Lombardia e dal Piemonte, oltre a numerosi stranieri presenti nelle località di villeggiatura della nostra terra che non hanno voluto rinunciare a questo momento ormai tradizionale di cultura enogastronomica e grande spettacolo.
La Sagra del baccalà, che si è tenuta per la prima volta in una serata diversa da quella della Sagra dello stocco in programma domenica 10 agosto, ha riscosso enorme successo. Ben 30 quintali del prodotto sono state cucinate e proposte in un’infinità di ricette, tra cui alcune inedite, dal pluripremiato chef Enzo Cannata' e dalla sua corposa brigata di cucina. Il 'ristorante sotto le stelle' di Cittanova, con i suoi 2000 posti a sedere, si è più volte riempito riservando enorme soddisfazione agli organizzatori. Al termine della Sagra, poi, si è svolto l'attesissimo concerto di Emis Killa, il rapper amato dai giovanissimi che in migliaia, sotto il palco e per le strade, hanno cantato, ballato, socializzato e si sono divertiti al ritmo di un sound scanzonato e travolgente. Un concerto che ha vissuto il momento più alto quando l'artista si è esibito nel tormentone dell'estate 2014, 'Maracanà', vera e propria colonna sonora dei Mondiali brasiliani, cantata a squarciagola dai fan di Emis Killa, ma intonata anche da tanti altri che si sono lasciati contagiare dall'allegria della serata. E proprio ai giovani, stilando il bilancio della prima serata della Festa, rivolge il suo pensiero Francesco D'Agostino, imprenditore proprietario dell'azienda leader ‘Stocco & Stocco’, che anche quest'anno ha promosso e organizzato la Festa assieme alla Pro Loco di Cittanova, con il contributo del Comune della Piana e della Provincia di Reggio Calabria. "Questa serata - spiega D'Agostino - e' stata fortemente voluta per i giovani, perché loro rappresentano il nostro futuro e hanno bisogno oggi più che mai di momenti di aggregazione positiva e di occasioni di sana socializzazione. Vedere quanta partecipazione, quanto entusiasmo, quanta gioia siamo riusciti a regalare soprattutto ai ragazzi attraverso questa Sagra, è per me motivo di gratificazione e di rinnovato impegno. Ringrazio il presidente della Pro Loco di Cittanova Pino Gentile per il generoso impegno profuso anche questa volta e per l'impeccabile attività organizzativa, ringrazio il sindaco di Cittanova Francesco Cosentino e il presidente della Provincia Giuseppe Raffa perché abbiamo sentito concretamente le istituzioni al nostro fianco, ma ringrazio anche le forze dell'ordine per lo straordinario lavoro compiuto per garantire l'ordinato svolgimento della Sagra del baccalà e del concerto di Emis Killa, in presenza di uno straordinario ed enorme afflusso di persone andato ben oltre i confini di questo Comune".
Adesso l'attesa è tutta rivolta alla Sagra dello stocco, in programma sempre nel 'ristorante sotto le stelle' di Cittanova domenica 10 agosto a partire dalle 19, che concluderà la Festa 2014 e che avrà come gran finale il concerto di Renzo Arbore e dell'Orchestra italiana: un altro momento di alta cucina e di spettacolo che si annuncia memorabile.