Direttore: Aldo Varano    

BRANCALEONE (Rc). Ingtervento chirurgico ricostruisce coda deldino spiaggiato nella LOcride

BRANCALEONE (Rc). Ingtervento chirurgico ricostruisce coda deldino spiaggiato nella LOcride
Un giovane esemplare di delfino si e' spiaggiato sulla spiaggia di Brancaleone,
nel reggino. Il cetaceo e' stato sottoposto stamane ad un intervento chirurgico
per la ricostruzione della coda. I bambini che lo hanno ritrovato lo hanno
chiamato Summer, rifacendosi al film Winter, che narra proprio di un delfino
senza coda. Il delfino si e' spiaggiato nel giorni scorsi ed il personale del
servizio veterinario di Locri dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio CALABRIA e' intervenuto e lo ha portato nel centro
recupero Tartanet di Brancaleone. Subito dopo e' stato attivato il Centro studi
cetacei ed il gruppo pronto intervento del Ministero dell'Ambiente. Dopo gli
accertamenti medici stamane il professor Antonio Di Bello, dell'Universita' di
Bari, ha effettuato l'intervento di ricostruzione della coda del giovane
delfino. Sandro Mazzariol, dell'Universita' di Padova e referente del gruppo
intervento del Ministero dell'Ambiente, ha riferito che "ora il delfino sta
bene. Questi pero' sono i giorni piu' delicati perche' deve riprendere a
mangiare. Attualmente il delfino si trova in una vasca del centro di recupero di
Brancaleone e viene tenuto sotto stretto controllo medico". Al momento si sta
valutando la possibilita' di trasferire il cetaceo, non appena le condizioni di
salute lo consentiranno, nella zona di Copanello (Catanzaro) dove effettuera' la
riabilitazione. "Stiamo effettuando - ha detto Stefania Giglio, del Centro Studi
Cetacei - tutte le verifiche per lo spostamento del delfino. E stiamo valutando
anche il luogo dove portarlo per la sua riabilitazione". Tra i bambini di
Brancaleone, intanto, c'e' grande festa per le condizioni di salute di Summer e
per la riuscita dell'intervento chirurgico per la ricostruzione della coda