Direttore: Aldo Varano    

VV. Turismo, boom di presenze a Pizzo

VV. Turismo, boom di presenze a Pizzo
ReP
 

Piazza della Repubblica stracolma per la notte della Taranta
«Mentre molte località della costa vibonese denunciano un calo impressionante delle presenze turistiche, Pizzo fa segnare ogni sera il tutto esaurito, con decine di migliaia di visitatori, tra cui moltissimi stranieri, che si riversano in massa nel centro storico per assistere agli spettacoli e alle manifestazioni del cartellone estivo patrocinato dal Comune».
L'assessore comunale al Turismo, Giacinto Maglia, tira le somme del mese di agosto, che ha fatto registrare un notevole incremento delle presenze, nonostante lo spauracchio della crisi economica e il maltempo che ha dominato gran parte dell'estate.
«Pizzo ha dimostrato ancora una volta di avere una grande capacità attrattiva, andando contro corrente rispetto al trend di altre località solitamente molto frequentate in questo periodo - continua Maglia -. Questo è certamente merito della bellezza intrinseca della nostra città e del suo paesaggio, ma anche degli sforzi del Comune, che è riuscito a fronteggiare ogni sera un vero e proprio assalto di turisti e visitatori, offrendo loro una città pulita, accogliente e ricca di eventi. Grazie anche all’impegno di tante associazioni e comitati, non è trascorso giorno senza che ci fosse qualcosa da fare o da vedere nella nostra città. Naturalmente le segnalazioni dei problemi, che pure possono esserci stati, sono state e saranno tenute nel giusto conto, allo scopo di migliorare sempre più l’accoglienza e far sì che i disagi, legati soprattutto alla viabilità, non si ripetano in futuro».
Il numero massimo di presenze si è registrato domenica 24 agosto, con la notte della Taranta, quando Piazza della Repubblica e le strade adiacenti erano colme fino all'inverosimile di visitatori (foto).
Strade pulite e libere dai rifiuti, nonostante l'emergenza che attanaglia realtà urbane vicine, un mare cristallino, scelto anche da specie marine rare (come la tartaruga Caretta Caretta che ha nidificato nottetempo sulla spiaggia Colamaio), sono ulteriori elementi che hanno consentito di mettere il segno più ad un mese di agosto assolutamente soddisfacente.
La parte del leone l'hanno fatta i due principali siti museali, il Castello Murat e la Chiesetta di Piedigrotta, i cui servizi di accoglienza turistica, custodia e promozione sono stati affidati nell'aprile scorso a una cooperativa di giovani, che si è aggiudicata il relativo bando pubblico. Una svolta per i due monumenti, che in appena 5 mesi hanno incassato ben 90mila euro, a fronte dei 70mila euro ricavati nel corso di tutto lo scorso anno. Visite guidate, accesso sino a tarda notte, materiale informativo, servizi su misura per i turisti stranieri, sono solo alcune delle novità che hanno consentito di rendere più fruibili i due siti, che in breve hanno moltiplicato il numero di visitatori.
«Una scelta vincente che sta dimostrando la sua efficacia in maniera inequivocabile - ha commentato il sindaco Gianluca Callipo -. Quando affidammo la gestione di Castello e Chiesetta con un bando pubblico, fummo accusati in maniera strumentale dai soliti noti di voler svendere il patrimonio della città. Niente di più falso, visto che entrambi i siti museali restano ovviamente nella piena disponibilità del Comune, assicurando però nel contempo servizi di accoglienza e promozione che da sola l'Amministrazione non avrebbe potuto garantire. Abbiamo creato nuovi posti di lavoro, abbiamo incrementato notevolmente le entrate e abbiamo assicurato servizi di accoglienza all'altezza delle aspettative dei turisti, che in passato spesso si ritrovavano davanti ai cancelli chiusi. Insomma, un grande risultato di cui andiamo fieri».