Direttore: Aldo Varano    

CZ. Roccelletta di Borgia: i cittadini e l’Amministrazione Comunale insieme per il P.L.

CZ. Roccelletta di Borgia: i cittadini e l’Amministrazione Comunale insieme per il P.L.
ReP
 

Per porre fine alla grave problematica del passaggio a livello di Roccelletta di Borgia (km 269+612 linea Metaponto--Reggio Calabria), una rappresentanza dell’Amministrazione comunale ha incontrato una delegazione di cittadini residenti e villeggianti di quella frazione a mare.
Detto incontro – a cui hanno preso parte gli assessori Elisabeth Sacco e Leonardo Maiuolo, unitamente allo scrivente responsabile dell’Ufficio Stampa, in rappresentanza del Comune e, quattro delegati del comitato dei cittadini - è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per rappresentare, direttamente e ancor più dettagliatamente, al netto di possibili fraintendimenti e incomprensioni, quanto sinora fatto ed per illustrare il programma per il futuro.
La riunione, si è svolta in un clima sereno e disteso; è servita per fare il punto della situazione esistente nella frazione a mare ed è stata anche un’utile occasione per ascoltare dalla viva voce dei rappresenti dei cittadini le eventuali problematiche dagli stessi riscontrate al fine di trovare, in stretta collaborazione, delle soluzioni condivise.
Al termine del proficuo incontro, tutti i presenti delle due delegazioni hanno concordato di intraprendere ogni utile iniziativa atta non solo alla soluzione del problema del pericoloso P.L., ma anche per ribadire quanto di buono in termini d’intesa e spirito di collaborazione si era già concordato nel precedente incontro che i predetti delegati dei cittadini avevano avuto qualche giorno prima, subito dopo ferragosto e all’indomani della risoluzione del problema della carenza idrica, con il Sindaco Fusto.
Questi ultimi incontri, hanno quindi ribadito – se mai ce ne fosse stato bisogno – una intesa ed una volontà di giusta condivisione delle soluzioni – pur nel reciproco rispetto dei ruoli –tra l’Ente Comune ed i cittadini che esso amministra.
Ritornando al problema del P.L., com’è noto, esso consiste nel fatto che lo stesso è da tempo malfunzionante in quanto in diverse circostanze - alcune delle quali oggetto di segnalazione al 113 – si è verificato che le sbarre (almeno una di esse) non si siano abbassate come avrebbero dovuto prima del passaggio dei treni o che le stesse, si siano bloccate rimanendo a lungo abbassate dopo il passaggio dei convogli impedendo così il passaggio delle auto.
La pericolosità di tali avvenimenti fonte di notevole e costante pericolo che, com’è ovvio, tanto preoccupano non solo l’intera comunità, ma anche tutti coloro che, per varie ragioni, affrontano quel tratto di strada attraversato dai binari ferroviari della linea Metaponto-Reggio Calabria, sono stati oggetto di segnalazione sia da parte di numerosi cittadini che dell’Amministrazione Comunale.
Lo stesso Sindaco Fusto più volte, sin dal dicembre 2012 all’indomani del suo insediamento e da ultimo poco prima di Pasqua, ha scritto non solo per segnalare detto pericolo, ma anche per avanzare agli Enti competenti richiesta di autorizzazione alla realizzazione di un sovrappasso (opera di pubblica utilità ai sensi dell’art.23 della Legge regionale 45/2012), dichiarando la disponibilità del Comune a piantare cento alberi in sostituzione di ognuno di quelli (una diecina circa) eventualmente da tagliare per la realizzazione dell’opera. Poiché dette richieste, fino ad oggi, sono rimaste sempre inascoltate, ricevendo risposte negative o rimanendo prive di riscontro, tutti i cittadini e villeggianti di Roccelletta, ma non solo essi, hanno avanzato formale richiesta all’Amministrazione di procedere con un’ennesima istanza sia presso le FF.SS. che ogni altro Ente deputato all’eliminazione della situazione di pericolo.
Se anche quest’ultima lettera dovesse rimanere priva di positivo riscontro, i predetti cittadini hanno già fatto sapere di essere pronti ad avviare ogni utile iniziativa atta allo sblocco dello stallo, ivi comprese azioni di protesta, manifestazioni e ripetuto ricorso agli organi d’informazione, tra cui reti televisive locali e nazionali. Ciò a sostegno delle istanze del Comune ed in perfetta sinergia con la stessa Amministrazione che si sta già adoperando per sensibilizzare la classe politica sovraordinata al fine di giungere ad una positiva – e quanto più celere possibile – risoluzione della questione.