Direttore: Aldo Varano    

Giordano: condivisione alla proposta dell’On.le Oliviero per l’approvazione di una legge regionale sull’agricoltura sociale

Giordano: condivisione alla proposta dell’On.le Oliviero per l’approvazione di una legge regionale sull’agricoltura sociale

ReP

Riscontro positivamente la proposta avanzata dall’On.le Nicodemo Oliviero perché la prossima legislatura regionale ponga fra le proprie priorità l’approvazione di una legge che rafforzi e sviluppi l’agricoltura sociale con la previsione di assegnare ai giovani ai giovani che vogliono fare impresa le terre pubbliche e agro-pastorali, i terreni e le attività requisite alla malavita. Il consigliere regionale Giuseppe Giordano del Partito Democratico focalizza l’attenzione su una proposta che è stata oggetto di uno specifico intervento già in questa legislatura attraverso il deposito di un proprio progetto di legge che, riprendendo diversi spunti oggi evidenziati dal deputato democratico, prevede una rivisitazione dell’attuale legge regionale n° 14/2009 attraverso delle modifiche ed integrazioni. In particolare si tende con il nuovo articolato normativo, alla luce delle esperienze pregresse, di spostare in tema di agricoltura sociale e fattorie sociali ,l'asse degli interventi nel campo delle politiche sociali valorizzando il quadro normativo previsto dalla legge regionale n° 23/2003. Infatti solo prevedendo strumenti di programmazione più ampi e inseriti nel campo delle politiche sociali, come ad esempio i piani di zona, si potrà sperare che tali interventi possano essere resi fattibili; in caso contrario, ci troveremmo solo di fronte a mere affermazioni di principio senza alcun riscontro concreto. Da qui l’importanza ,sottolinea Giordano,che a tale settore riconosce l'Unione Europea che definisce l'agricoltura sociale come "il nesso fondamentale tra agricoltura sostenibile,sicurezza alimentare,equilibrio territoriale,conservazione del paesaggio e dell'ambiente, nonché garanzia dell'approvvigionamento alimentare" e ne ribadisce lo status di soggetto privilegiato per le politiche di welfare dei suoi stati membri. La proposta di Nicodemo Oliverio, evidenzia Giordano,trova rispondenza nell’articolato da me proposto nella parte in cui si prevedono apposite misure tese alla concessione di beni del patrimonio regionale e la sensibilizzazione degli enti locali nell'affidamento di beni confiscati alla criminalità organizzata, o nella parte in cui la Regione Calabria sostiene il ruolo e le finalità dell'agricoltura sociale nei propri piani di sviluppo regionali, sia nel campo rurale che in quello dei servizi sociali. Su questi presupposti , come ben rimarca l’On.le Oliviero, un ruolo rilevante dovrà giocarlo la finanza regionale attraverso misure per agevolare l’accesso al credito e specifiche previsioni di sostegno al settore nell’ambito della programmazione europea. La cessazione anticipata della legislatura ,conclude Giordano, non ha permesso che la proposta di legge da me presentata potesse essere vagliata dalla competente commissione consiliare con una istruttoria che avrebbe potuto recepire anche gli spunti postivi proposti dall’On. Oliviero.