Direttore: Aldo Varano    

CZ. Il 5 e 6 settembre seconda Festa Provinciale dell’ANPI di Catanzaro

CZ. Il 5 e 6 settembre seconda Festa Provinciale dell’ANPI di Catanzaro
ReP
 

Si terrà il 5 e 6 Settembre la seconda Festa Provinciale dell’ANPI di Catanzaro. Due giorni pieni da vivere nel Borgo Antico di Cropani in Piazza Duomo. Quest’anno la Festa dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia assume un carattere speciale per la presenza della Partigiana combattente SAVINA BOZZANO di Genova che il prossimo 10 Settembre compirà 90 anni. Decorata con la medaglia d’argento al valor militare, ha ricevuto la Croce al Merito di Guerra il Diploma di Medaglia Garibaldina e altri riconoscimenti ed attestati.Il prof. GIAP PARINI –sociologo dell’Università della Calabria – terrà una Lectio Magistralis su: “Il valore della Memoria”. Nel corso della prima serata MARIARITA ALBANESE del Teatro di Calabria leggera alcuni brani tratti dai libri “Io sono l’Ultimo” e “Partigiana per amore”. Si prosegue Sabato con l’intervento dello storico e scrittore UMBERTO URSETTA su: “Dall’antifascismo alle lotte per la terra in Calabria”. La Festa si avvale del Patrocinio del Comune di Cropani e della collaborazione del Comitato Territoriale UISP, della Libreria UBIK, dell’Associazione la Masnada e di Invictapalestina. Chiusura con il soprano FERNANDA IIRITANO accompagnata alla chitarra da DIEGO SMIRAGLIO. Nel corso della Festa sarà possibile conoscere tutto il borgo antico e la sua arte con apposite visite guidate. Come ha di recente ricordato il Presidente Nazionale Carlo Smuraglia: “La nostra Associazione vive soprattutto di memoria (quella vera, che non è solo un ricordo, ma molto di più) e del culto dei valori che ad essa si collegano e sono, a nostro modo di vedere, quelli che contano: la libertà, l’uguaglianza, la dignità, la solidarietà, la fratellanza, la pace, per citarne solo alcuni, i più salienti.
Ma davanti a noi, in Italia e nel mondo, il panorama è addirittura sconvolgente. Prevalgono, ovunque, i falsi valori e i falsi miti e, con loro, l’indifferenza, la rassegnazione, il silenzio. Accadono fatti gravi ed importanti, alcuni drammatici, ma la risposta è modesta e spesso addirittura carente”. Per continuare si può aggiungere ancora che: “ Noi che crediamo nei valori veri e che in essi vediamo le nostre stesse ragioni di essere – ci battiamo perché si creino le condizioni di un risveglio delle coscienze, con la pretesa di un impegno reale per la pace, di maggiori spazi per la rappresentanza e per l’esercizio effettivo della sovranità popolare, più garanzie per i cittadini di una reale partecipazione. E’ solo questo, assieme ad una rinnovata politica (che non è un male, in sé, come alcuni vogliono farci credere, ma anzi è il sale della democrazia, purché persegua davvero l’interesse della collettività e quindi sia capace anche di trasformarsi), che può garantirci contro i mali del presente ed i rischi del futuro. Solo questo può consentirci di promettere davvero e con serenità alle nuove generazioni, un futuro migliore. Proprio per discutere su queste tematiche , l’ANPI provinciale di Catanzaro, da appuntamento il 5 e 6 settembre a Cropani.

Mario Vallone
Presidente Comitato Provinciale ANPI Catanzaro