Direttore: Aldo Varano    

RC. Marra (MAA): plauso all' Ufficio Anagrafe Del Comune

RC. Marra (MAA): plauso all' Ufficio Anagrafe Del Comune
ReP
 

Un meritato plauso è doveroso farlo all' Ufficio Anagrafe ( Identità ) del Comune di Reggio Calabria , in quanto alcuni giorni fà recatomi personalmente a chiedere il rilascio di Carte d'identità per minori ( rilasciate subito dopo ), sono rimasto stupefatto dal lavoro degli impiegati in particolar modo della Sig.ra Teresa che mi ha servito con il sorriso stampato in faccia ; non accadeva una situazione di questa da molti anni anche perché in genere quando ti rivolgi ad un ufficio pubblico di Reggio Calabria vedi sempre gente stanca di lavorare o che guarda in continuazione l'orologio per rendersi conto quando timbrare e scappare via.
Mi fa piacere sottolinearlo e farlo sapere , in quanto vuol dire che anche negli uffici pubblici, di cui ci si lamenta praticamente sempre e per lo più a ragione, esistono persone che lavorano con grande serietà e professionalità, in modo gentile e puntuale. Faccio i miei complimenti a tutto l'ufficio sperando che si continui in questo modo anche perché per quei dieci minuti che sono stato lì pensavo di essere in un' ufficio di Milano o meglio ancora di Bolzano.
Spero che la prossima Amministrazione Comunale che andrà a formarsi per fine ottobre dopo due anni di pessimo commissariamento, possa riassettare tutti gli uffici in modo ché si crei dappertutto questa armonia tra cittadini e impiegati e rompere la fatidica raccomandazione addirittura presso un “ consigliere/assessore “ per ottenere un certificato anagrafe o per il rilascio della carta d'identità in quanto se l'ufficio funziona ed in questo caso ha funzionato , in dieci minuti tra fila e attesa di stampa ti ritrovi con i documenti in mano.
Concludo affermando che Il Movimento Autonomo Alternativo sarà presente come lista alle prossime amministrative proprio per far capire che bisogna finirla con le solite e quotidiane raccomandazioni , dall'ospedale riuniti sino agli uffici pubblici perchè tutto questo ha già provocato abbastanza danni e che quindi non bisogna dare tutta la colpa ai “politici eletti “ ma anche a chi ha contribuito a farli eleggere.