Direttore: Aldo Varano    

BRONZI. Chizzoniti: Mi quereli Sgarbi, mi quereli...

BRONZI. Chizzoniti: Mi quereli Sgarbi, mi quereli...
"Soltanto per il gusto dell'arte giuridica puntualizzo alla cultura sovrana  dominata da una ossessione per il profitto che la consumazione del reato di violenza privata e' possibile anche attraverso il meccanismo della coazione relativa o vis compulsiva nel cui contesto dottrina e giurisprudenza ormai da tempo considerano violenza non soltanto l'impiego di energie fisiche sulle persone, sulle cose esercitata direttamente "vis corporis corpori data" ma anche qualsiasi altro mezzo idoneo a coartare la volonta' del soggetto passivo". Lo afferma in una nota il presidente della commissione vigilanza del consiglio regionale della CALABRIA, Aurelio Chizzoniti.  
 
"Introducendo - aggiunge - il concetto di violenza impropria perpetrata attraverso il ricorso ad ogni altro mezzo adeguato a produrre l'effetto coartante, non foss'altro perche' la norma tutela anche la liberta' morale del soggetto passivo con riferimento sia al momento della formazione della volonta', che a quello dell'attuazione della stessa. In quest'ottica e' sufficiente richiamare la conferenza stampa convocata dal duo Maroni-Sgarbi in data 20 agosto 2014 laddove il Prof. ha affermato: 'chi si oppone, al (trasferimento) e'  senza cervello e rompe i c…'; nonche' 'se questi continuano denuncio la sovrintendente per danno alle opere d'arte attraverso un restauro non necessario'; l'indecente metafora utilizzata dal prof. Sgarbi e pubblicata dal Corriere della Sera  in data  25 agosto secondo la quale 'i Bronzi ancorche' delicati non potranno esserlo piu' della principessa sul pisello'.
 
Bullismo culturale allo stato puro; ancora,  le giaculatorie recitate dal Prof. Sgarbi anche ieri 3 settembre andante nel corso di una trasmissione radiofonica di respiro nazionale ove i colonizzatori di turno hanno dissertato - senza contradditorio -di Giunta Regionale e di n'drangheta,  assumendo, altresi', overdosi di invidia sociale perche' i Bronzi sono stati trovati nel mare della CALABRIA. Riproponendo - inoltre - un inimitabile Prof. Sgarbi che, spoglio dalla tentazione dell'orgoglio culturale-commerciale, aperto all'irruzione della grazia divina salvatrice (Bruno Zanardi) ha continuato tutt'altro che socraticamente a considerare i Bronzi quali mortadelle da imballare con spesse cinghie: 'Omnia vincit pecunia'".  
 
"Spero, quindi, che il super critico - prosegue Chizzoniti - trovi il tempo per querelarmi perche' provera' 'si' come sa di sale lo pane altrui, e' come e duro calle lo scendere 'l salir per l'altrui scale' in quanto le aule della Giustizia Penale non sono quelle del Ministero governato dal binomio Franceschini - Ceci. Entrambi romagnoli come Sgarbi. Mentre, in  conclusione, sarebbe interessante capire perche' all'Expo 15 non arriva la Gioconda che, guarda caso, da quarant'anni non si muove dal Louvre.