Direttore: Aldo Varano    

RC. Giuseppe Falcomatà alla casa circondariale di Arghillà

RC. Giuseppe Falcomatà alla casa circondariale di Arghillà
ReP
 

Ieri mattina il leader del Partito Radicale Marco Pannella, ha visitato la casa circondariale di Arghillà, accompagnato dal segretario Rita Bernardini. Presente anche Giuseppe Falcomatà candidato Sindaco del Centrosinistra, Demetrio Naccari Carlizzi, consigliere Pd, l’on. Bruno Censore (Pd), Antonino Castorina, responsabile nazionale legalità giovani del Pd, Giuseppe Candido esponente del Partito Radicale calabrese. Ad accompagnare nella visita, Carmela Longo, direttrice del carcere.
Il carcere è una struttura nuova, aperta da poco, 223 detenuti attualmente tra uomini e donne. Ha una biblioteca e una palestra, frutto di donazioni private. Molti sono i volontari che organizzano corsi per i detenuti, dal teatro alla musica, dalla pittura alla scultura. Ma molti rimangono i problemi: sebbene vi sia un’ala adibita a struttura sanitaria, l’assistenza sanitaria è pessima, mancano gli strumenti sanitari per poter operare e per le emergenze. Altro problema è la carenza di personale, si tratta di personale distaccato e quindi non si può fare affidamento su personale stabile.
Preso atto della situazione in cui versa la casa circondariale, Giuseppe Falcomatà ha dichiarato che è necessario intervenire, in modo da risolvere nell’immediato il problema dell’assistenza sanitaria. «È impensabile che una struttura come questa non abbia gli strumenti idonei per prestare le cure ai detenuti. La struttura è nuova, è ben tenuta, bisogna sopperire a questa mancanza».