Direttore: Aldo Varano    

Parlamentari M5S vicini a MU di San Giovanni in Fiore, insultato dal sindaco Barile

Parlamentari M5S vicini a MU di San Giovanni in Fiore, insultato dal sindaco Barile
ReP
 

«Siamo pienamente solidali con Maria Gabriella Militerno, Isabella Cimino e Pietro Giovanni Spadafora, del Meet Up di San Giovanni in Fiore (Cosenza), i quali lo scorso 30 agosto sono stati insultati dal sindaco Antonio Barile, durante un’iniziativa pubblica della giunta comunale».
Lo dichiarano i parlamentari M5S Dalila Nesci, Nicola Morra e Paolo Parentela, a proposito di un episodio avvenuto durante la manifestazione “La giunta in piazza”, promossa dall’amministrazione comunale di San Giovanni in Fiore lo scorso sabato sera. Precisano i parlamentari: «In seguito a precise domande degli attivisti del Meet Up locale sulle sorti dell’ospedale e dell’Abbazia florense, il sindaco Barile ha richiesto l’intervento dei carabinieri, senza che ve ne fosse ragione. Inoltre, il primo cittadino ha offeso platealmente la dignità dei tre attivisti, con presunzione, mancanza di rispetto ed espressioni inappropriate e pesanti contro tutte le persone che si riconoscono nelle idee democratiche del Movimento». «Significa – proseguono i parlamentari Cinque Stelle – che il sindaco di San Giovanni in Fiore disconosce il valore della critica, nella fattispecie argomentata, sempre misurata e rispettosa».
Concludono Nesci, Morra e Parentela: «Simili modi sono sempre da condannare, perché costituiscono un pessimo esempio delle istituzioni. Altre volte abbiamo visto e biasimato in Calabria atteggiamenti del genere, per esempio ad Amantea. Lo sforzo collettivo deve essere per il confronto politico e intellettuale, col quale si possono superare vecchie e pericolose logiche».