Direttore: Aldo Varano    

RC VERSO IL VOTO. Chizzoniti: mi candido a sindaco con la lista "Reggio nel cuore"

RC VERSO IL VOTO. Chizzoniti: mi candido a sindaco con la lista "Reggio nel cuore"
Il consigliere regionale Aurelio Chizzoniti sara' candidato a Sindaco di Reggio CALABRIA con la lista "Reggio nel cuore".  
 
Stamani, a palazzo Campanella ha incontrato i giornalisti per illustrare il suo programma "aperto ai contributi di chicchessia e che partira' dal rispetto e dall'esaltazione assoluta della legalita', senza compromessi, guardando alla meritocrazia, con criteri austroungarici e da un'idea progettuale di citta' metropolitana che guardi all'area integrata dello stretto".  
 
Chizzoniti ha anticipato che, se eletto, il Bilancio del Comune "sara' fondato sulla trasparenza, la conformita' reale e sostanziale, e sara' un Bilancio essenzialmente  tecnico, ortodosso, nel supremo interesse della popolazione interessata, cosi' come fece Italo Falcomata', nei suoi primi tre anni di mandato, per rimettere i conti dell'Ente a posto. La sua gestione, inoltre, sara' affidata ad un Magistrato, in servizio della Corte dei Conti".  
 
Mentre per i Servizi Sociali Chizzoniti ha anticipato che l'assessore "sara' un uomo in abiti talari vicino alla Curia reggina". Tra le emergenze da affrontare il candidato a Sindaco Chizzoniti ha indicato il lavoro. "In questa citta' c'e' una situazione esplosiva" - ha commentato, citando le situazioni di crisi che attanagliano Atam, Sogas, Multiservizi ed altre aziende private, e indicando la portualita', tra Gioia Tauro (porto finora piu' utile alla mafia che alla politica), Reggio, Villa San Giovanni, Saline e Roccella, una delle prospettive sulle quali puntare,  "a cominciare  dal turismo con il quale potremmo essere la California della situazione". 
 
E sull'ambiente, Chizzoniti ha ribadito il suo no deciso alla centrale a carbone di Saline Ioniche.   Ed ancora, accordi con le tre Universita', presenti in citta', "Mediterranea", "Dante Alighieri" ed Istituto Superiore di Studi religiosi che rilascia titoli accademici dell'Universita' Federico II di Napoli. "Se saro' eletto - ha annunciato Chizzoniti -  come vice sindaco nominero' il gia' senatore Renato Meduri. Una vecchia quercia. Un  uomo competente la cui esperienza e saggezza porra' a disposizione della citta'".  
 
"Spero - ha concluso  Chizzoniti  - di intercettare il consenso di tutte le persone libere". Sulle future alleanze in caso di vittoria, Chizzoniti ha ricordato  gli esempi di governo di diversi sindaci italiani in una situazione politica minoritaria. "Il problema - ha affermato - e' se poi si riesce a coagulare una convergenza sugli interessi supremi della citta'. Certo, non ho le possibilita' che puo' avere un candidato organico ad una coalizione, ma non vorrei essere nei panni del candidato  dalla coalizione di centrodestra Lucio Dattola".