Direttore: Aldo Varano    

LAZZARO (RC). Crea: palma alta una decina di metri vittima del punteruolo rosso

LAZZARO (RC). Crea: palma alta una decina di metri vittima del punteruolo rosso
ReP
 

Si chiede al Comune di Motta SG e alla locale polizia municipale un intervento urgente per rimuovere una situazione di grave pericolo per la collettività determinato dai rami secchi pericolanti di una palma posta sul demanio pubblico, esattamente lato mare del sottopassaggio al Bivio stazione ferroviaria adiacente alla scuola elementare statale “Demetrio Cuzzupuli”. Alcuni rami sono già caduti e giacciono da diversi giorni sul suolo, mentre altri poggiano sul tetto del precitato plesso scolastico pronti a staccarsi. La situazione appare molto seria non solo per la probabile caduta di altri rami, essendo ormai la pianta priva di vita, che inevitabilmente interesserebbero le persone che in quel momento si trovassero a passare nell’area sottostante, ma visto che l’albero si trova a qualche metro dalla Ss 106, non si esclude che la caduta di un ramo potrebbe determinare nei conducenti di veicoli brusche e improvvise manovre di deviazioni verso sinistra tali da provocare incidenti stradali. Si segnala che sebbene la pianta da diverso tempo è in palesi condizioni precarie l’area è lasciata al libero transito. Si chiede l’immediata rimozione della situazione di rischio per i cittadini. Le palme rappresentano un bene di inestimabile valore ambientale, ornamentale, e paesaggistico che va difeso, pertanto rivolgo appello ai nostri amministratori comunale affinché si attivino per prevenire altre infestazioni da parte del punteruolo rosso.


Vincenzo CREA
Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”
e Referente unico dell’ANCADIC Onlus