Direttore: Aldo Varano    

Pugliese: «I Sindaci dell’alto ionio tirino fuori l’orgoglio e difendano la Nuova S.S. 106!»

Pugliese: «I Sindaci dell’alto ionio tirino fuori l’orgoglio e difendano la Nuova S.S. 106!»
ReP
 

Sull’ultima osservazione presentata dalla Signora Tagliati al Ministero dell’Ambiente Fabio Pugliese, fondatore del gruppo “Basta Vittime Sulla S.S. 106” interviene duramente affermando che «la Signora Tagliati, attraverso appunto la sua osservazione, attacca i Sindaci dell’alto ionio nel merito del loro lavoro svolto nell’ambito di una vicenda estremamente complessa ed importante che porterà – a questo punto dico speriamo - all’ammodernamento della S.S.106 tra Sibari e Roseto, in Calabria, dopo circa un secolo che l’intera regione l’attende!».

«Le accuse – continua Pugliese – sono gravissime e ben precise ed io credo che ora spetta ai Sindaci che – non dimentichiamolo – rappresentano la maggioranza dei cittadini dell’alto ionio che li hanno designati nelle Istituzioni dare una risposta innanzitutto politica che questa incredibile vicenda credo richiede!».

«Perché è fuori di dubbio – afferma Pugliese – che siamo davanti a chi tenta un assalto ad un progetto che tutti – ripeto tutti – fortissimamente vogliono tranne lei ed altri 3 gatti. Un progetto importante per lo sviluppo della Calabria, per l’interesse generale della nostra regione e, soprattutto, per onorare la memoria delle tante, troppe vittime della “strada della morte”».

«Io sono certo che la reazione dei sindaci – soprattutto quella Politica che spero si tradurrà in un documento ufficiale per i Ministeri – possa opporsi ad una strategia chiarissima: quella di tentare con furbizia di “influenzare” chi dovrà decidere ad astenersi dal prendere delle scelte, ritardandole per far saltare in aria il lavoro importante fino ad oggi svolto da parte di molti e con esso, quindi, l’ammodernamento del 3° Megalotto della Nuova S.S. 106».

«Questa volta serve tutto il coraggio e l’amore necessario di cui siamo capaci noi calabresi quando c’è da pretendere il rispetto assolutamente dovuto per l’onestà intellettuale dei Sindaci, per il loro lavoro, per la loro onorabilità e per quella – drammaticamente infranta – di tutti i cittadini calabresi che essi ora rappresentano!»

«Pertanto – conclude Pugliese – da attento osservatore e conoscitore delle vicende relative all’ammodernamento della S.S. 106 – ai Sindaci dell’alto ionio intendo esprimere la mia più sincera ed assoluta solidarietà e nello stesso tempo a loro chiedo adesso di tirare fuori l’orgoglio di cui siamo calaci noi calabresi necessario per difendere l’ammodernamento della Nuova S.S.106 e per far capire alla Signora Tagliati residente a Ferrara che le questioni legate al territorio calabrese devono essere decise dai calabresi!»

_____________________________________________
Fabio PUGLIESE