Direttore: Aldo Varano    

CZ. Provinciali, intervento del candidato al consiglio provinciale Domenico Iaconantonio (IdV)

CZ. Provinciali, intervento del candidato al consiglio provinciale Domenico Iaconantonio (IdV)
ReP
 

Le elezioni provinciali del prossimo 12 ottobre rappresentano un primo passo nella direzione di un riordino del governo delle autonomie locali, al quale far seguire la riforma del titolo V della Costituzione, nella direzione della semplificazione che significa efficienza. Il senso di responsabilità di molti consiglieri comunali che, come me, hanno scelto di mettere a disposizione la propria esperienza, la propria professionalità e il proprio impegno amministrativo in una competizione che di fatto è finalizzata a potenziare il progetto della Provincia come un ente di governo di area vasta trova le sue radici profonde proprio nell’esigenza di sostenere questa opportunità: garantire l’equilibrio territoriale tra città e provincia e pensare ad uno sviluppo strategico del territorio attraverso politiche di promozione e coordinamento dello sviluppo economico e sociale. Questa sfida rappresenta un banco di prova prima di tutto per il rilancio dell’asse Catanzaro – Lamezia come vero motore di sviluppo per l’area centrale della regione.
La Provincia di Catanzaro avrà il compito di tenere insieme l’area centrale della Calabria, non solo da punto di vista territoriale: dall’area vasta dei Due Mari può svilupparsi la crescita economica e sociale per tutti i Comuni afferenti. Una progettualità che passa dal potenziamento dei trasporti sulla tratta ferrata delle Ferrovie dello Stato, e il rilancio delle Ferrovie della Calabria, sulla valorizzazione dei presidi sanitari che devono essere difesi e rafforzati non certo smantellati, dall’esaltazione delle peculiarità e delle vocazioni delle aree interne che devono essere sostenute nella qualità dei servizi e messe in rete, dal sostegno all’Università
Come si evince nella proposta programmatica dell’aggregazione politica che sostiene la candidatura di Enzo Bruno, la nuova Provincia di Catanzaro deve assumersi la responsabilità storica di riorganizzare il Territorio su due poli, Catanzaro e Lamezia Terme, che non siano centri burocratici ma l’asse dello sviluppo del territorio (agricoltura, turismo, cultura, sanità debbono essere i capisaldi da cui partire) ed alla creazione di posti di lavoro diventando modello per l’intera regione. E per fare questo, gli amministratori comunali devono diventare protagonisti mettendo a disposizione tutto il bagaglio di esperienze e di conoscenze che hanno accumulato nel tempo e accrescono ogni giorno nel contatto diretto con il territorio.


Domenico Iaconantonio
Capogruppo IdV – Comune di Catanzaro
Candidato al consiglio provinciale di Catanzaro