Direttore: Aldo Varano    

Regionali, primarie Calabria: Oliverio in testa,verso vittoria

Regionali, primarie Calabria: Oliverio in testa,verso vittoria

Non è ancora ufficiale ma dai dati che stanno pian piano affluendo nella sede del Partito Democratico emerge chiaramente che è Mario Oliverio, commissario della Provincia di Cosenza ex deputato ed uno dei principali esponenti dell'area Cuperlo, a vincere le primarie aggiudicandosi la candidatura a Presidente della Regione Calabria per il centrosinistra. Oliverio ha vinto la sfida con il renziano sindaco di Pizzo (Vibo Valentia) Gianluca Callipo, mentre al terzo posto si sta attestando il primo cittadino di Lamezia Terme ed esponente di Sel, Gianni Speranza.
La differenza di voti tra Oliverio e Callipo rendono ormai difficile una possibile rimonta del candidato renziano. Oliverio ha vinto con un ampio margine nelle province di Catanzaro e Cosenza, primo, anche se con uno scarto inferiore, risulta anche nel crotonese. Nel vibonese i due maggiori contendenti
pareggiano quasi i conti. Nel reggino Oliverio vince nei comuni della provincia ma perde terreno nel capoluogo di provincia.
Sull'esito del voto, almeno per il momento, bocche cucine da parte di tutti e tre i candidati i quali attendono di conoscere i dati ufficiali. A quanti chiedono un commento ai primi dati la risposta è secca con un "attendiamo domani per avere l'ufficialità dei risultati".
E' molto positivo, contrariamente a quanto avvenuto in Emilia Romagna, il dato sull'affluenza che vede superare di gran lunga le 110 mila persone che hanno espresso il loro voto alle
primarie. Nel 2010, in occasione delle primarie di coalizione vinte da Agazio Loiero, il dato dell'affluenza fu di poco inferiore alle 100mila persone.
La grande festa delle primarie è stata turbata anche da alcune polemiche su presunte irregolarità ed un ipotetico "inquinamento" del voto da parte di esponenti del centrodestra.
A dar fuoco alle polveri è stato Gianni Speranza il quale ha denunciato episodi "gravi - ha detto - di seggi mancanti, esponenti del centrodestra al voto per le primarie del centrosinistra e irregolarità nelle procedure di voto da diverse parti della regione". Altra polemica è scoppiata a Sibari dove l'associazione "Essere Sinistra per la Calabria" ha denunciato la mancata apertura di un seggio.
Intanto in attesa che si completino le operazioni di scrutinio delle schede il segretario regionale del Pd della
Calabria, Ernesto Magorno, ha annunciato per domani una conferenza stampa con i tre candidati alle primarie perché dopo il voto "immediatamente ritroveremo le ragioni della nostra unità e inizieremo a lavorare per affrontare insieme la sfida determinante delle elezioni regionali, consci della responsabilità, come coalizione di centrosinistra, di dare un nuovo governo ai calabresi".(ANSA).