Direttore: Aldo Varano    

RC. Sangiovanni (A Testa Alta per Reggio) presenta la propria candidatura insieme a Giuseppe Falcomatà

RC. Sangiovanni (A Testa Alta per Reggio) presenta la propria candidatura insieme a Giuseppe Falcomatà
ReP
 

“Reggio ha bisogno oggi più che mai di donne che si impegnano in politica al servizio della città”. A dichiararlo è l’Avv. Melina Sangiovanni, candidata nella lista “A Testa Alta per Reggio” con Falcomatà Sindaco. “Da donna e da mamma mi rendo conto in prima persona di quanta strada debba fare la città per uscire dal tunnel nel quale è stata ricacciata da anni di malgoverno. Non ci sono spazi per i bambini, né aree verdi in cui trascorrere con i più piccoli ore di spensieratezza. Le strutture sportive sono da anni abbandonate non consentendo, specie ai più giovani e agli adolescenti, di avvicinarsi alle pratiche sportive e ai valori sani dello sport”. In occasione della presentazione della sua candidatura, avvenuta in un noto locale cittadino alla presenza del candidato Sindaco Giuseppe Falcomatà, l’Avv. Sangiovanni ha incontrato amici e sostenitori. “Sono convinta che grazie alla nuova legge che consente di esprimere una doppia preferenza di genere, sarà certamente maggiore e più qualificata la presenza femminile in Consiglio comunale. Le donne per troppo tempo sono rimaste ai margini della vita politica cittadina, privando le Istituzioni dell’apporto che la sensibilità femminile può e deve fornire alla crescita della città. Vivo e opero nella zona sud di Reggio – prosegue la Sangiovanni – e non sopporto di vederla così degradata e abbandonata, con strade dissestate e cumuli di immondizia in ogni angolo che impediscono persino di fare due passi per strada senza essere investiti da un olezzo insopportabile o, peggio, di rischiare di subire danni alle proprie autovetture a causa di frequenti roghi di spazzatura. La zona di Calamizzi poi è stata completamente ignorata negli ultimi anni e versa in condizioni inaccettabili, mentre, per posizione e valenza paesaggistica, potrebbe essere un meraviglioso balcone naturale sullo Stretto. La risoluzione di questi problemi deve essere l’obiettivo prioritario della nuova Amministrazione comunale”.