Direttore: Aldo Varano    

CS. Sequestrato centro fitness per bancarotta, valore 6 mln euro

CS. Sequestrato centro fitness per bancarotta, valore 6 mln euro

Il più importante centro fitness della Calabria è stato sequestrato dalla Guardia di finanza a Cosenza per il reato di bancarotta fraudolenta aggravata. Il valore dei beni sequestrati è di 6 milioni di euro. La struttura comprende un ristorante, centro estetico e benessere, due piscine, campi da calcio. I finanzieri sostengono che l'amministratore ha distratto dal fallimento consistenti valori e l'intero complesso aziendale mediante contratti di fitto d'azienda e false fatture.

Le indagini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di finanza di Cosenza sono state dirette coordinate dal Procuratore della Repubblica Dario Granieri e dal sostituto Giuseppe Cava.
Nel corso delle indagini sono stati individuati diversi beni immobili a Rende (Cosenza), con impianti sportivi, macchinari, attrezzature, arredi, macchine d'ufficio, marchio del centro sportivo e avviamento commerciale, nonché uno yacht di proprietà della società ormeggiato in un porto in provincia di Cosenza.
La struttura sequestrata si estende su una superficie di oltre 10.000 metri quadrati. Nella fase terminale dell'azienda, che ormai da anni versava in una situazione di dissesto irreversibile, è stata appositamente costituita una società, controllata dal nucleo familiare dell'amministratore della società, che ha assorbito la parte finanziariamente sana dell'azienda fallita mediante un contratto di fitto.
L'operazione era finalizzata a proseguire l'attività d'impresa evitando i numerosi creditori e l'erario.