Direttore: Aldo Varano    

Calabria. Callipo (PD), non ho mai cercato sostegno DI Trematerra e Udc

Calabria. Callipo (PD), non ho mai cercato sostegno DI Trematerra e Udc
''L'assessore Trematerra e' infuriato perche' ho osato ricordare che e' indagato per mafia ma, soprattutto, perche' ho detto che un accordo preelettorale tra Udc e Pd e' impresentabile''.
 
Lo afferma, in una nota, Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo e gia' candidato alle primarie del centrosinistra. ''Per parare il colpo - prosegue Callipo - dice che l'ho chiamato il venerdi' prima delle primarie per cercare il suo sostegno. Una verita' e una bugia. La verita' e' che l'ho effettivamente chiamato, ma la bugia e' di quelle grosse: non ho mai cercato il suo sostegno. Lo chiamai per invitare lui e il suo partito ad astenersi dal partecipare attivamente alle primarie, visto che in quelle ore si facevano sempre piu' insistenti le voci di importanti esponenti dell'Udc che stavano facendo campagna elettorale, e non certo per me. Quindi, gli chiesi di comportarsi correttamente, senza alterare con l'invio di truppe cammellate una consultazione che riguardava il centrosinistra e non certo il suo partito''.
 
''Infine, per legittimare quello che sarebbe uno scandaloso accordo tra Udc e Pd in Calabria - sostiene ancora Callipo - Trematerra replica oggi dicendo che 'il dibattito politico nel Paese prevede una positiva mobilita' delle forze riformiste in vista di un riassetto politico ed istituzionale'. Complimenti e grazie dell'acuta analisi in puro politichese, ma i riassetti istituzionali di questo tipo non ci piacciono''.