Direttore: Aldo Varano    

RC. SUL-ISTRUZIONE. Lettera ai candidati sindaci

RC. SUL-ISTRUZIONE. Lettera ai candidati sindaci

Egregi Signori Candidati,

la nostra categoria, il SUL ISTRUZIONE, avrebbe voluto un dibattito pubblico con voi, ma è parso evidente, già dai primissimi contatti, che sarebbe stato praticamente impossibile. Abbiamo, quindi, scelto di esprimerVi le posizioni del nostro gruppo di lavoro, sulle quali Vi chiediamo una risposta pubblica.

La città di Reggio Calabria in questo momento vive una forte difficoltà economica e, per riscoprire una prospettiva ed una vocazione, ha bisogno di ripartire dai saperi e dalle competenze, da quelli che ci sono e da quelli che vanno formati. Perciò le agenzie educative hanno, nella nostra visione, un ruolo centrale nella auspicabile rinascita della città.

Vi poniamo alcune delle nostre riflessioni, sperando che vogliate rispondere. Ovviamente riteniamo vincolanti le posizioni che deciderete di assumere e ci auguriamo che siano la Vostra bussola nell'attività amministrativa che svolgerete, chi nella carica di Sindaco ed altri in quella di consigliere comunale.

A nostro parere le questioni che assumono carattere prioritario sono le seguenti:

1. EDILIZIA SCOLASTICA – moltissimi edifici adibiti a scuole sono in condizioni strutturali precarie per la sicurezza e l'accesso e la piena fruibilità. Occorre un piano di interventi pluriennale di risanamento e di ripristino delle condizioni ottimali delle strutture fisiche perché si consenta ad ogni plesso di svolgere al meglio il proprio ruolo sia per gli utenti scolari e studenti, sia per le attività complementari e territoriali che si possono svolgere. Il piano di interventi che chiediamo deve avere come una delle priorità l'abbattimento delle barriere architettoniche;

2. TRASPORTI – il sistema del traffico cittadino risente fortemente della mancanza di un piano di trasporto pubblico specificamente dedicato agli studenti e ai lavoratori pendolari ,

con ingorghi a conoscenza di tutti nelle ore topiche. Chiediamo che il Comune stipuli un accordo con l'ATAM e per il tramite la Regione Calabria con FF.SS. per un servizio efficiente,

celere e mirato nelle ore di entrata ed uscita delle scuole e degli uffici, ripristinando il servizio di metropolitana leggera tra Melito P.S. e Gioia Tauro anche nell'ottica della Città Metropolitana, e che questo servizio abbia un costo minimo tramite abbonamento unico per tutti i mezzi sia Bus che treno riservato ai pendolari per incentivare l'uso del mezzo pubblico, evitare intasamenti, consentire alle famiglie di sgravarsi dell'incombenza dell'accompagnamento dei figli ed agli impiegati di poter usare i mezzi pubblici con notevole risparmio sul bilancio familiare.

3. LIBRI IN COMODATO D'USO – per contrastare l'aumento continuo del costo dei libri, non più tollerabile per molte famiglie, e per rendere possibile a tutti gli studenti di potersi applicare sui testi scolastici scelti, proponiamo che il Comune agevoli e cofinanzi il comodato d'uso dei libri di testo, garantendo, per questa via, l'effettivo diritto allo studio senza i costi e gli affanni abituali;

4. ASSISTENZA DISABILI – oltre alla predisposizioni di locali adatti ad accogliere anche le persone in difficoltà, necessita un intervento che assicuri il doveroso sostegno per accompagnare i disabili in ogni prassi di reinserimento sociale e lavorativo;:

5. PROGETTI CONDIVISI COMUNE/SCUOLE – le scuole devono essere sempre più, o diventare, centri di cultura diffusa a disposizione degli studenti. L’avvio di un’azione sinergica fra le Direzioni scolastiche, le strutture Comunali, le Associazioni Culturali, può portare ad ampliare l'orario d'apertura delle scuole. Possono essere concordati progetti per l'uso dei locali scolastici nelle ore pomeridiane affinché gli studenti si dedichino ad attività complementari di varia natura a seconda delle loro propensioni e delle possibilità, anche logistiche, di mettere in piedi corsi d'approfondimento che possono riguardare attività artistiche (musica, teatro, disegno, fotografia, ecc.), approfondimenti in merito ai giacimenti archeologici, alle architetture d'epoca, storie dell'arte applicata alle opere visitabili in questa provincia, storia delle tradizioni popolari (musica, forme espressive, dialetti, lingue autoctone), attività sportive;

6. LABORATORI PER ADULTI – gli istituti scolastici possono ospitare anche specifici laboratori per adulti che diano elementi di conoscenza e/o approfondimenti su questioni di carattere culturale generale ovvero su pratiche di apprendimento;

7. INSEGNAMENTI LINGUISTICI PER CITTADINI STRANIERI – la conoscenza della lingua italiana è una necessità per tutti i migranti, comunitari e non, che intendono o hanno la possibilità e le condizioni di stabilirsi nella nostra città. Questi cittadini vanno aiutati ed accompagnati nell'apprendimento della lingua e, possibilmente, istruiti sui concetti fondamentali della Costituzione Italiana e sul funzionamento dello Stato in tutte le sue attività (burocratico-documentale, lavorativa, assistenziale, socio-sanitaria, ecc.);

8. CABINA DI REGIA PER LA PROGETTAZIONE – I Comuni non hanno giurisdizione sui progetti che le scuole presentano per i PON, i POF, o per i progetti finanziati dai fondi europei. Tuttavia riteniamo che sarebbe importante ed utile che una commissione apposita (in maniera assolutamente gratuita) lavorasse assieme alle scuole interessate per trovare argomenti unificanti e praticabili e, quindi, amalgamare l'offerta aggiuntiva che può essere destinata ai giovani ed alle popolazioni reggine;

9. RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE - Le scuole elementari site nelle Frazioni, chiuse per dimensionamento e denatalità, dopo gli opportuni interventi edilizi, chiediamo che vengano affidate in gestione ad Associazioni culturali per farle tornare ad essere focolai di conoscenza e di cultura intorno ai quali riunire i residenti, traendoli dall’abbandono e dall’isolamento;

Sui progetti pomeridiani, a nostro parere, sarebbe possibile ed utile utile ricercare e verificare la collaborazione gratuita di insegnanti in servizio o in pensione.

Questo documento di base e le vostre risposte saranno divulgati dalla struttura generale e da quella di categoria del SUL di Reggio Calabria, sia utilizzando la stampa locale, sia rendendola di pubblica consultazione sui nostri account Facebook.

   Vi ringraziamo per l'attenzione che vorrete dedicarci e per le risposte che ci vorrete fornire e vi auguriamo le migliori fortune per l'apporto che potrete dare alla nostra città.

.

.

.