Direttore: Aldo Varano    

La solidarietà di Mario Oliverio agli amministratori di Amantea

La solidarietà di Mario Oliverio agli amministratori di Amantea
ReP
 

“I tre gravi atti intimidatori subiti nei giorni scorsi dal sindaco di Amantea Monica Sabatino, dal suo vice Giovanni Battista Morelli e dal consigliere comunale di maggioranza Franco Chilelli, a cui esprimo la mia totale vicinanza e solidarietà, ripropongono con forza la necessità di non abbassare mai la guardia e di agire con fermezza nella lotta senza quartiere che, da anni, in tanti abbiamo intrapreso in Calabria contro la criminalità organizzata”.
E’ quanto si legge in una nota del candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione, Mario Oliverio.
“Per questo motivo –prosegue Oliverio- saluto positivamente l’iniziativa degli amministratori della città del Tirreno che hanno deciso di convocare per sabato prossimo una seduta straordinaria del consiglio comunale alla presenza del prefetto Tomao e aperta alla partecipazione dei rappresentanti delle forze politiche, istituzionali e sociali, del mondo della scuola, dell’impresa e di tutti i cittadini onesti che, con la loro presenza, vorranno riaffermare con forza il loro rifiuto ad ogni tipo di violenza e di presenza criminale.
Nell’idea di crescita e di sviluppo della nostra terra che vogliamo affermare una volta eletti alla guida della Regione Calabria c'e'una direttrice imprescindibile che riguarda la battaglia senza quartiere per la legalità e l’affermazione di regole a tutela dell'economia sana e a difesa dei diritti dei più deboli e della sicurezza dei cittadini”.
“Quella che vogliamo costruire, infatti –aggiunge il candidato alla Presidenza della Regione- è una Regione aperta e trasparente che intende combattere a viso aperto tutte le mafie e le organizzazioni criminali, l'economia illegale, il lavoro nero, lo sfruttamento, il racket, l'usura.
Una Regione che non lascia mai sole le vittime e adegua la sua legislazione per renderla impermeabile alle infiltrazioni della criminalità organizzata, a partire dal testo unico per la sicurezza e dalla nuova legge sugli appalti che intendiamo approvare”.
“Vogliamo realizzare, insomma –conclude Oliverio- una Regione che si batte con tutti i mezzi, le leggi e gli strumenti a disposizione, per affermare e diffondere la cultura della legalità a salvaguardia dei doveri e dei diritti di ogni cittadino".