Direttore: Aldo Varano    

Vincenzo Capellupo (Consigliere Comunale Catanzaro e candidato al consiglio regionale)

Vincenzo Capellupo (Consigliere Comunale Catanzaro e candidato al consiglio regionale)
ReP

"Ho richiesto l’accesso agli atti sui verbali della procedura di gara della refezione scolastica anno 2014/2015, un appalto che al Comune di Catanzaro pare dare solo grandi difficoltà e palesare le inefficienze di una gestione politica-amministrativa che se avesse programmato per tempo ed accolto gli emendamenti dell’opposizione sul tema avrebbe già garantito il servizio ad Istituti scolastici, famiglie ed alunni in maniera piena ed efficace.

Ed invece no nessuna riduzione per le fasce deboli e ad ora nessun servizio ad anno scolastico inoltrato, con disagio enorme per tutti e potenziale perdita di posti di lavoro nel caso del venir meno del tempo pieno, in alcuni casi molto probabile.
Ancora non si capisce se il servizio a bando abbondantemente scaduto è stato o meno aggiudicato con una riservatezza insolita e l’annuncio sussurrato di ricorsi e controricorsi rischia di danneggiare ancora di più le famiglie e gli Istituti scolastici manifestando per l’ennesima volta l’inefficienza politico-amministrativa del modello Abramo-Scopelliti con procedure di gara che evidentemente non si rivelano chiare ed efficaci se provocano continui ricorsi e dubbi di interpretazione. Perché?
L’Amministrazione avrebbe dovuto ascoltare prima i cittadini ed i loro bisogni. Ora per evitare ancora lungaggini, ricorsi e controricorsi, ritardi insostenibili all’utenza per un servizio essenziale come quello della refezione scolastica forse il Sindaco dovrebbe avere il coraggio di annullare in autotutela il bando, prevenendo eventuali danni e palesando pubblicamente l’incapacità totale di gestire un appalto elementare in altre realtà d’Italia ma che al Comune di Catanzaro sembra scottare troppo".