Direttore: Aldo Varano    

RC. Inaugurato il Liceo Scientifico ad Indirizzo Sportivo "Volta"

RC. Inaugurato il Liceo Scientifico ad Indirizzo Sportivo "Volta"
ReP

Grande successo di pubblico ed ospiti prestigiosi per l'inaugurazione del Liceo Scientifico ad Indirizzo Sportivo, avvenuta mercoledì 12 novembre presso la sala convegni annessa alla palestra dello stesso liceo. Sono intervenuti, oltre all’ospite d’onere, l’Atleta azzurro professionista reggino Antonino Barillà, Vice campione mondiale di Tiro a volo, Specialità Olimpica double trap, Vincitore della Carta Olimpica Rio de Janeiro 2016, il Sindaco di Reggio Calabria dottor Giuseppe Falcomatà, il Presidente della Giunta Provinciale dottor Giuseppe Raffa, il Dirigente ATP Reggio Calabria dott.ssa Mirella Nappa, il Presidente del CIP Regionale Dottor Tito Messineo, il Direttore Scientifico della Scuola Regionale dello Sport Prof. Demetrio Albino. Numerosi anche gli esponenti delle Federazioni Nazionali e delle Società Sportive, tra cui rappresentanti della Reggina Calcio, della Viola Reggio Calabria, del Rugby Reggio.
Ad accogliere gli ospiti, in un clima caloroso ed entusiasta, il Dirigente Scolastico, prof.ssa Angela Maria Palazzolo, assieme a tutta la comunità scolastica.
Particolarmente attraente ed emozionante la prima parte della manifestazione, che ha visto protagonisti oltre centotrenta studenti del Liceo i quali, attraverso una performance che ha coniugato felicemente elementi di teatro e sport, hanno raccontato quest’ultimo dagli albori, cioè facendone rivivere lo “spirito di Olimpia” fino alla nascita dello sport moderno, fornendone una chiave di lettura del tutto innovativa e terminando con un tributo al campione, tra il plauso generale dei presenti.
Successivamente la cerimonia si è svolta nella modernissima sala convegni annessa alla palestra della scuola dove, dopo il saluto delle autorità presenti, il Dirigente Scolastico ha presentato l’Indirizzo sportivo, avviato nel corrente anno scolastico. Le materie relative all’insegnamento delle Scienze Motorie e delle Discipline Sportive, in ambito sia teorico sia pratico, declinate secondo una precisa articolazione didattica, tecnica e metodologica, risultano materie di indirizzo e vanno ad integrare, attraverso la certificazione delle competenze acquisite, il diploma di Liceo Scientifico di scuola secondaria superiore idoneo alla scelta di tutti gli indirizzi universitari. Inoltre la stessa ha evidenziato come la sezione Sportiva si collochi nel quadro generale della riforma della scuola secondaria superiore con un percorso curricolare ad ampia connotazione scientifica e tecnologica, in relazione a una formazione culturale equilibrata fra le conoscenze fondamentali dell’area scientifica e umanistica quale “interazione fra le diverse forme del sapere”.
Dopo la presentazione del video “Il percorso di un campione…” tramite il quale gli studenti del World Volta TV hanno omaggiato l’atleta azzurro, il moderatore Franco Pellicanò, Presidente USSI Calabria, ha illustrato le principali tappe formative che hanno permesso ad Antonino Barillà di rappresentare non solo una realtà di assoluta eccellenza sportiva internazionale ma anche un esempio tangibile di come sia possibile conciliare, attraverso lo studio e la tenacia, la formazione culturale e professionale con quella sportiva. Il campione reggino, infatti, oltre ad aver conseguito il diploma all’Istituto Tecnico per Geometri col massimo dei voti, possiede una Laurea triennale in Ingegneria civile ed è in procinto di concludere la specialistica.
Molto seguita e coinvolgente la testimonianza diretta di Barillà che, dialogando con gli studenti i quali lo hanno letteralmente “travolto” da una valanga di domande, ha raccontato, con una incredibile modestia e semplicità ma con grande puntualità e rigore tecnico, le fasi principali della sua crescita umana e sportiva, dall’esperienza scolastica a quella militare - ricordiamo che lo stesso è tiratore del Centro Sportivo Agonistico del Raggruppamento Subacquei ed Incursori “Teseo Tesei”, Comsubin della Marina Militare - dalle prime competizioni nel campo di tiro di famiglia alla vittoria di Granada che gli ha permesso di conquistare la carta olimpica per Rio 2016, senza omettere i passaggi relativi ai momenti di scoraggiamento e calo fisico e psicologico superati grazie al sostegno della famiglia e del team tecnico.
Antonino Barillà, giovane ingegnere e brillante sportivo calabrese, rappresenta un emblema del connubio tra cultura sportiva e scientifica, unione su cui si basa il Liceo Scientifico ad Indirizzo Sportivo, che con progettazione attenta, rigore scientifico, esperienze sul campo, costituisce nuova e moderna opportunità nel campo dell’istruzione.