Direttore: Aldo Varano    

VV. Mirabello (PD): incontro con studenti, unione ciechi e operatori sanità

VV. Mirabello (PD): incontro con studenti, unione ciechi e operatori sanità
ReP

Una giornata di confronto quella di venerdì 14 novembre del candidato a consigliere regionale del PD Michele Mirabello.
Il primo incontro si è svolto con una rappresentanza di studenti delle scuole superiori di Vibo Valentia. Emerse molte problematiche: dalla mancanza di mezzi di trasporto, all'aumento dei prezzi dei biglietti agli edifici scolastici non moderni e molte volte nemmeno agibili o pericolanti.
Mirabello ha sottolineato la carenza di infrastrutture nella nostra provincia, infrastrutture non solo materiali ma anche culturali, assenza di teatri, centri di aggregazione, luoghi di incontro .
"La necessità di usare al meglio i fondi UE anche in questo importante settore è indispensabile principalmente per quanto riguarda le strutture scolastiche, renderle moderne e agibili è essenziale per preparare al meglio i nostri giovani”. Un incontro ha specificato Mirabello che si ripeterà, creare rete con gli studenti è indispensabile per confrontarsi e rendere protagonisti le giovani generazioni.
Il secondo incontro invece si è svolto con Unione nazionale Ciechi.
I tagli presenti nella legge stabilità hanno purtroppo toccato anche il settore della disabilità. "Il volontariato svolge un ruolo decisivo nella nostra provincia, nella formazione e anche nella prevenzione senza avere aiuti e senza strutture adeguate – ha sottolineato il candidato PD -. Ci troviamo ad affrontare ancora il problema delle barriere architettoniche e manca una sana cultura del rispetto del diverso, è indispensabile creare unione e far capire che con la disabilità si può vivere tranquillamente e bene. Le politiche sociali devono essere per questo al centro del programma di governo del centrosinistra, proprio per questo mi impegno a consegnare ai deputati Pd una lettera scritta dall’UICI sezione provinciale di Vibo per emendamenti su disabilità nella legge stabilità”.
Infine presso il sistema bibliotecario Mirabello ha incontrato alcuni operatori della sanità vibonese.
Il piano di rientro ha causato grossi disservizi a causa dei tagli lineari, inoltro con lo sblocco del turn-over e ha inciso profondamente nel rendere questo importantissimo settore efficiente.
Le problematiche emerse sono appunto state quelle delle carenze del personale, dal taglio dei posti letto, alle strutture ospedaliere rese orami prive di servizi basti pensare ospedale di Serra San Bruno o Tropea.
Il candidato ha sottolineato come in questo settore sia importante un cambio di passo rispetto al commissariamento Scopelliti, fermo restando che la sanità resterà commissariata per tutto il 2015.
“Con il nostro candidato a Presidente Mario Oliverio – ha ribadito - lavoreremo ad un progetto di riorganizzazione e riqualificazione di tutto il sistema, analizzando anche le caratteristiche di ogni singolo territorio, i cittadini molte volte infatti sono costretti a dover raggiungere ospedali che distano un’ora e la maggior parte delle volte anche negli altri nosocomi, devono fare i conti con la carenza dei posti letto. Scatta così molte volte l’emigrazione sanitaria la quale comporta costi superiori alle casse della nostra regione. Un Piano Sanitario efficace ed efficiente deve partire dal territorio”.

Michele Mirabello – candidato consigliere regionale lista PD