Direttore: Aldo Varano    

NDR. TRE arresti nel reggino nell'ambito del blitz in Lombardia (i nomi)

NDR. TRE arresti nel reggino nell'ambito del blitz in Lombardia (i nomi)

Tre persone sono state sottoposte a fermo dai Carabinieri del Ros e del Comando provinciale di Reggio Calabria nell'ambito delle indagini che si innestano con quelle sfociate nei 40 arresti in Lombardia svolte dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano.

La Procura di Reggio Calabria ha emesso un decreto di fermo nei confronti di Giuseppe Larosa (49 anni), Pasquale Valente (42) entrambi di Giffone, e di Salvatore Bruzzese (62) di Grotteria, ritenuti responsabili di associazione mafiosa.

Secondo quanto emerso dalle indagini, Larosa (chiamato ''Peppe la mucca'') aveva il grado di 'ndrangheta di ''mammasantissima'' con un ruolo di vertice nella locale di Giffone alla quale sono subordinate le locali nella Brianza comasca di Cermenate e Fino Monasco, e quella di Calolziocorte nel lecchese, nonché altre Locali ancora non meglio individuate. Inoltre, la struttura mafiosa di Giffone capeggiata da Larosa, così come documentato nel corso delle attività investigative condotte dal Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Reggio Calabria nell'ambito dell'indagine Helvetia dell'agosto scorso, è collegata con altre strutture 'ndranghetistiche calabresi, quali la locale di Fabrizia della provincia di Vibo Valentia e con la dipendente società di Frauenfeld (Svizzera). Durante le indagini è emerso, inoltre il ruolo di rilievo, nell'ambito della stessa locale di Giffone, di Pasquale Valente, panettiere incensurato in possesso della dote della Santa.