Direttore: Aldo Varano    

KR. Torna la Stagione Teatrale promossa dal Comune di Crotone

KR. Torna la Stagione Teatrale promossa dal Comune di Crotone
ReP

Torna nella città di Crotone, dopo qualche tempo di stop, una stagione teatrale invernale. La riporta l'Amministrazione Vallone attraverso l'impegno ed il lavoro dell'assessore alla Cultura Antonella Giungata che a distanza di due anni dall'ultima stagione di teatro vissuta dalla città propone un calendario di eventi organizzato, rispetto al passato, direttamente dal Comune.

Comune che si avvale della collaborazione del Teatro della Maruca, una realtà ormai consolidata nel panorama culturale non solo crotonese, che mette in campo una rassegna teatrale che avrà come palcoscenico la Sala Raimondi, luogo molto caro ai crotonesi ma anche la Villa Comunale.
Uno spettacolo promosso dalla compagnia “Le Muse”, inserito nel cartellone che prevede eventi dal 25 novembre al 27 maggio si terrà presso la Canonica della Chiesa di S. Paolo.
Il calendario degli appuntamenti teatrali è stato presentato questa mattina nella Sala Giunta dall'assessore alla Cultura Antonella Giungata. Era presente Angelo Gallo del Teatro della Maruca e i rappresentanti dell'associazione “Le Muse”.
“Dopo due anni Crotone torna ad avere una stagione teatrale invernale. Un appuntamento che è mancato per troppo tempo e che l'amministrazione ha ritenuto opportuno proporre allestendo in proprio un cartellone di tutto rispetto” ha dichiarato l'assessore alla Cultura Antonella Giungata.
“Abbiamo lavorato con grande impegno, abbiamo trovato le risorse, affinché la città avesse una proposta culturale degna Ci affianca il teatro della Maruca che oggi rappresenta un riferimento culturale nel nostro territorio” ha aggiunto l'assessore alla Cultura
Si comincia il 25 novembre alle ore 21.00 alla Sala Raimondi con “Spari e Dispari” di e con Paolo Mauro e Francesco Aiello, che racconta in chiave umoristica e grottesca la storia di una faida familiare.
Il 19 dicembre alle 21.00 sempre alla Sala Raimondi è il turno di “Canto d'Amore” di Lindo Nudo, apprezzato regista ed attore calabrese, un dolce ed appassionato viaggio nelle emozioni dell'amore recitato e cantato.
Il 27 dicembre in scena la Compagnia “Le Muse” alle ore 21.00 con “Malato Ni Vò Sanità” rappresentato alla Canonica della Chiesa S. Paolo, visita ironica in un ipotetico ospedale italiano.
Il 2015 si apre sul palcoscenico della Sala Raimondi con “L'impiccagione” di Gaspare Nasuto, considerato l'ambasciatore della maschera di Pulcinella nel mondo. Ai margini della città spaccata, nei vicoli di Napoli, regna incontrastato il Capitano Pulcinella.
Il 13 febbraio alla Sala Raimondi l'emblematica “In Calabria si muore di fame” di Mario Riganello e Carlo Gallo. Un cantautore ed un attore nelle vesti di cantastorie accompagneranno per mano gli spettatori in una Calabria autentica e profondamente umana.
Il 20 marzo la Sala Raimondi ospiterà “Il Ritorno” di Massimo Zaccaria. Un partigiano ritorna a casa dopo aver attraversato la guerra e racconta tutto il suo dolore.
Il 29 aprile alla Villa Comunale “Ossa” di Alessio Di Modica. Una favola popolare ed universale che racconta i temi del tradimento e della memoria.
La stagione si chiude il 27 maggio alla Villa Comunale con l'apprezzato “Zampalesta U Cane Tempesta” di Angelo Gallo, diventato già un classico della produzione culturale del Teatro della Maruca. Vincitore del premio “Otello Sarzi 2014”, è uno spettacolo per un pubblico di tutte le età. La storia di un cane lupo ridotto in catene che scappa seminando il panico in tutta la comunità.

Scarica gli allegati selezionati

Gallo e Giungata.jpg (522 Kb)
Download , Elimina

Comunicato stampa n. 327 ... (41 Kb)
Download , Elimina
Messaggi - Contatti - Calendario - Opzioni - PEC webmail - Logout
Copyright © 2014 - Aruba S.p.A. - tutti i diritti riservati