Direttore: Aldo Varano    

NDRANGHETA. Milano. L’ex consigliere regionale Morelli introdusse il boss da Alemanno

NDRANGHETA. Milano. L’ex consigliere regionale Morelli introdusse il boss da Alemanno

L'ex consigliere regionale calabrese Francesco Morelli "ha offerto un rilevante contributo alla crescita imprenditoriale" del clan della 'ndrangheta Valle-Lampada "introducendo" il presunto boss Giulio Lampada presso l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno "al duplice fine di acquisire meriti agli occhi del suo capogruppo e di procurare a Giulio Lampada entrature privilegiate ai Monopoli".

Lo scrivono i giudici della quarta Corte d'Appello di Milano, presieduta da Paolo Maria Giacardi, nelle motivazioni della sentenza nel processo di secondo grado sulla cosiddetta "zona grigia" della 'ndrangheta e sulle infiltrazioni del clan Valle-Lampada in Lombardia. Processo che vedeva tra gli imputati l'ex giudice del Tribunale di Reggio Calabria Vincenzo Giuseppe Giglio, l'ex consigliere regionale calabrese del Pdl Francesco Morelli, quattro ex militari della Guardia di finanza e il presunto boss Giulio Lampada. I giudici, lo scorso 17 giugno, avevano ridotto lievemente le pene inflitte in primo grado, confermando in sostanza l'impianto accusatorio