Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Sindaco incontra nuovo prefetto per rifiuti e sicurezza

CATANZARO. Sindaco incontra nuovo prefetto per rifiuti e sicurezza

 

Ampia convergenza sulla necessità di convocare un tavolo di confronto con il presidente della Regione, Mario Oliverio, per individuare una soluzione definitiva all’emergenza ambientale. È quanto è stato convenuto dal sindaco Sergio Abramo e dal prefetto Luisa Latella durante la visita istituzionale del nuovo rappresentante del Palazzo di Governo nella casa comunale. Nel corso del colloquio, al quale ha partecipato anche il presidente del Consiglio comunale, Ivan Cardamone, la soluzione in tempi rapidi dell’emergenza rifiuti calabrese ha rappresentato il primo e più importante tema di confronto fra il primo cittadino e il Prefetto, che hanno definito molto preoccupante l’aggravarsi di una situazione che potrebbe avere ricadute esiziali su tutto il sistema di gestione e smaltimento dei rifiuti nel territorio.

Sulla particolare materia, la Prefettura del Capoluogo vanta funzioni di coordinamento regionale che possono aiutare a individuare una via d’uscita dall’impasse. La raccolta differenziata porta a porta e la realizzazione dei fondamentali impianti tecnologici a supporto delle discariche i punti su cui far leva per attuare una strategia complessiva di aggressione al problema che sorpassi soluzioni tampone. Il sindaco si è detto sicuro di trovare nel Prefetto una sponda preziosa su questo versante. Luisa Latella ha già affrontato situazioni del genere nelle sue precedenti esperienze a Palermo, in Campania e da rappresentante del Governo a Foggia.

“Con queste competenze – ha affermato Abramo – il coordinamento del prefetto del Capoluogo sarà fondamentale per sbloccare una situazione di stallo, soprattutto politico, che non ha più ragion d’essere”.

Nel corso del colloquio, il primo cittadino ha inoltre sottolineato la necessità di continuare la collaborazione istituzionale fra i due enti su un’area tematica essenziale per la qualità della vita dei catanzaresi come la sicurezza sul territorio. Abramo ha ricordato al Prefetto dell’esistenza di un problema sociale particolarmente complesso come quello della microcriminalità nei quartieri a sud del Capoluogo. La videosorveglianza e le tecnologie – è l’opinione di Abramo condivisa dal Prefetto – sono l’unico strumento con cui i Comuni possono supportare le Forze dell’Ordine nell’opera di contrasto della criminalità. Dal canto suo il prefetto Latella ha focalizzato l’attenzione sulla necessità di aumentare la prevenzione. Particolare interesse è stato espresso dal sindaco per le possibilità di realizzare un progetto pilota mirato sulle tecnologie della sicurezza da proporre al Ministero degli Interni - e a tutte le parti sociali e politiche della Città – da finanziare con fondi nazionali ed europei.