Direttore: Aldo Varano    

CCGIL Calabria: lettera a Franceschini e Oliverio su sito archeologico di Sibari

CCGIL Calabria: lettera a Franceschini e Oliverio su sito archeologico di Sibari

ReP

Siamo stati la prima Organizzazione due anni addietro a rispondere positivamente e concretamente all'appello lanciato dal Quotidiano per salvare Sibari dal fango che aveva coperto l'immenso patrimonio archeologico.

Oggi prendiamo atto che quella battaglia sta producendo frutti importanti, che il sito sta tornando alla luce. Bene, è un primo passo anche se è necessario rimanere vigili e attenti per procedere velocemente verso il completo recupero ed un attento e qualificato restauro.

Adesso, però, è anche il tempo di costruire e rendere concreto un progetto di valorizzazione del sito di Sibari e dell'intero inestimabile patrimonio culturale, storico e archeologico di cui è ricca la Calabria da mostrare al resto del Paese e al mondo intero.

I nostri beni culturali sono stati fino adesso un patrimonio non valorizzato che, al contrario, può essere uno dei motori dello sviluppo economico della Regione, provocare occupazione di qualità e favorire il turismo. Si tratta, in sostanza, di valorizzare questo patrimonio facendolo conoscere al resto del Paese e al mondo intero. È necessario mettere in rete Sibari con Kaulon, la vecchia Crotone con i reperti del vibonese, i Bronzi di Riace con la locride, e via dicendo. Partendo da Sibari si può dunque valorizzare questa nostra ricchezza mettendola a disposizione di un progetto di rinnovamento della Calabria. Al ministro Franceschini e al Presidente Oliverio chiediamo un immediato e concreto impegno in questa direzione.